Calabria – prorogati al 31 maggio i termini per gli interventi nel campo del risparmio energetico

L’assessore regionale alle Attività Produttive, Francesco Sulla, di concerto con il dirigente generale del dipartimento, Michele Lanzo, ha prorogato al 31 maggio 2010 la possibilità di ultimare gli interventi relativi al “bando per la promozione di iniziative nel campo del risparmio energetico e del contenimento dell’inquinamento luminoso”.

L’iniziativa, approvata dalla giunta regionale lo scorso 8 agosto 2008, ha riscosso finora notevole successo tra le amministrazioni calabresi.

Su 409 Comuni, infatti, hanno presentato proposte di intervento ben 305 Comuni, i quali hanno già ottenuto la concessione del relativo finanziamento.

Il bando è rivolto agli enti locali per finanziare l’ammodernamento del sistema di pubblica illuminazione attraverso la sostituzione dei corpi illuminanti con apparecchiature a basso consumo.

Il bando disciplina inoltre la richiesta di concessione e l’erogazione del contributo pubblico in conto capitale.

Un’azione, questa, che rientra nel quadro delle strategie dell’Unione Europea e del governo nazionale e regionale per il sostegno e la diversificazione delle fonti energetiche e l’incremento dell’energia prodotta da fonti rinnovabili e per la promozione dell’efficienza e del risparmio energetici, mediante il perseguimento dei seguenti obiettivi: sostituzione dei corpi illuminanti con apparecchiature ad elevati valori di efficienza elettrica (lampade al sodio ad alta pressione, Led, ecc.); sostituzione delle linee di alimentazione e dei quadri; sostituzione di vecchi bracci fissati a parete.

Non è ammessa la sostituzione di pali d’illuminazione; installazione di sistemi di regolazione del flusso luminoso, centralizzati o punto a punto; sostituzione degli attuali semafori a incandescenza con lanterne semaforiche a Led; sostenibilità ambientale.
(Fonte: regione Calabria)

    pubblicato in data:

    progettare e costruire Regione Calabria