Costo della manodopera in edilizia

pubblicato il:

Il 17 maggio scorso è stato firmato, presso l’Ance, l’Avviso Comune sulla congruità dell’incidenza della manodopera utilizzata nei lavori in edilizia.

L’Avviso prende le mosse dai commi 1173 e 1174 della Finanziaria 2007.

Infatti, il comma 1173 prevede, in via sperimentale, l’introduzione di indici di congruità intesi a valutare la congruità del rapporto tra qualità dei beni e servizi offerti e quantità di ore di lavoro impiegate.

Tali indici dovrebbero servire per promuovere la regolarità contributiva quale requisito per la concessione dei benefici e degli incentivi previsti dall’ordinamento.

L’istituzione dovrà avvenire con decreto del Ministro del lavoro sentiti il Ministro dell’economia nonché i Ministri dei settori interessati, e le organizzazioni sindacali e datoriali comparativamente più rappresentativi.

Gli indici dovranno, inoltre, essere articolati per settore, per categorie di imprese e per territorio e si dovrà provvedere a specificare le relative modalità applicative.

Ai sensi del comma 1174 della Legge finanziaria il decreto ministeriale che istituisce gli indici dovràin primo luogo individuare i settori più critici, nei quali risultano maggiormente estese le violazioni delle norme in materia di incentivi e agevolazioni contributive ed in materia di tutela della salute e sicurezza dei lavoratori.

L’Avviso firmato presso l’Ance si compone di una parte introduttiva di 15 punti, esplicativi delle modalità con le quali le parti intendono attuare il sistema "indici di congruità" e di una tabella "A" riportante il valore degli indici con riferimento alle principali lavorazioni del settore.

Le parti hanno concordato un periodo di sperimentazione di 24 mesi (punto d) a partire dal 1° ottobre 2007 al termine del quale, anche sulla base di un attento monitoraggio degli organismi bilaterali, si apporteranno le relative modifiche e si elaboreranno eventualmente anche gli indici con riferimento alle altre lavorazioni.

Il testo prende inoltre in considerazione la procedura da seguirsi per la verifica della congruità (punto g), le eventuali conseguenze connesse al rilevamento della mancanza di congruità (punto i), nonché i momenti in cui operare la verifica medesima negli appalti pubblici e nei lavori privati (punti m e n).

Il documento è stato già inviato al Ministero del lavoro e sarà illustrato dalle parti firmatarie nel corso della prossima riunione del Tavolo di concertazione per l’edilizia.

Il modello Ance prevede le seguenti percentuali minime dell’incidenza del costo della manodopera sul valore dell’opera, in riferimento alle tipologie di opere al di sotto dei quali scatta la presunzione di non congruità:



LEGGE 27 dicembre 2006 n. 296
Disposizioni per la formazione del bilancio annuale e pluriennale dello Stato (legge finanziaria 2007) (Commi 1173-1174) (GU n. 299 del 27 dicembre 2006 – Suppl. Ordinario n. 244)

Art. 1.
1173. Al fine di promuovere la regolarità contributiva quale requisito per la concessione dei benefici e degli incentivi previsti dall’ordinamento, entro sei mesi dalla data di entrata in vigore della presente legge, il Ministro del lavoro e della previdenza sociale procede, in via sperimentale, con uno o più decreti, all’individuazione degli indici di congruità di cui al comma 1174 e delle relative procedure applicative, articolati per settore, per categorie di imprese e per territorio, sentiti il Ministro dell’economia e delle finanze nonché i Ministri di settore interessati e le organizzazioni comparativamente più rappresentative sul piano nazionale dei datori di lavoro e dei lavoratori.
1174. Il decreto di cui al comma 1173 individua i settori nei quali risultano maggiormente elevati i livelli di violazione delle norme in materia di incentivi ed agevolazioni contributive ed in materia di tutela della salute e sicurezza dei lavoratori. Per tali settori sono definiti gli indici di congruità del rapporto tra la qualità dei beni prodotti e dei servizi offerti e la quantità delle ore di lavoro necessarie nonché lo scostamento percentuale dall’indice da considerare tollerabile, tenuto conto delle specifiche caratteristiche produttive e tecniche nonché dei volumi di affari e dei redditi presunti.

Vedi Avviso Comune
Vedi (in formato .PDF)

 

ANCE appalti edilizia finanziaria 2007 ministero economia ministero lavoro progettare e costruire