Finanziati nella Regione Veneto 25 progetti di recupero e conservazione di immobili di pregio

pubblicato il:

Sono 25 gli importanti progetti di recupero e conservazione di immobili di pregio non statali esistenti in Veneto che la Giunta regionale, su proposta dell’Assessore ai Lavori Pubblici Massimo Giorgetti, ha deciso di finanziare con uno stanziamento di 2 milioni 260 mila euro.

“Si tratta – sottolinea Giorgetti – di un’ulteriore rilevante assegnazione di fondi per intervenire su uno straordinario patrimonio artistico, culturale ed architettonico del Veneto, che ha le caratteristiche previste dal Codice Nazionale dei Beni Culturali e del Paesaggio, e che necessita di opere di conservazione, valorizzazione, nonché di pubblica fruizione dei beni immobili oggetto di tutela. Un impegno- – aggiunge Giorgetti — che la Regione continua a mantenere negli anni, destinando somme importanti a sostegno di una precisa strategia di valorizzazione complessiva delle bellezze che costellano il suo territorio, e che non hanno solo valenza di tipo culturale, ma costituiscono anche un importante contributo all’offerta turistica che sempre di più è apprezzata, quanto più presenta al visitatore occasioni di poter godere e visitare un Veneto diverso da quello delle grandi destinazioni tradizionali”. –

Le opere che verranno realizzate riguardano in particolare restauri di fabbricati a destinazione religiosa, campanili e chiese, adeguamenti impiantistici.

Su base provinciale, la ripartizione è la seguente.
A Padova 455 mila 921 euro per 6 interventi; a Rovigo, 444 mila 465 euro per 4 interventi; a Treviso 437 mila 994 euro per 5 interventi; a Venezia 75 mila euro per 1 intervento; a Vicenza 747 mila euro per 6 interventi; a Verona 100 mila euro per 1 interventi.

Complessivamente, nel biennio 2007-2008, sono stati finanziati ben 71 progetti.

    beni culturali edilizia progettare e costruire recupero edilizio Regione Veneto