Liguria – Nuove caldaie per inquinare meno

Dalla Regione contributi agli enti territoriali per rinnovare le caldaie di loro proprietà con nuovi modelli più efficienti e meno inquinanti. Comuni e province possono presentare domanda entro l’8 aprile 2009.

Aria nuova in Liguria.

E più pulita, grazie ai contributi per l’installazione di caldaie più efficienti e meno inquinanti da parte delle province e dei comuni liguri.

La Regione mette a disposizione oltre trecentomila euro per la sostituzione o la conversione di impianti termici civili di proprietà degli enti territoriali.

Comuni e province hanno tempo fino all’8 aprile 2009 per presentare domanda di contributo (l’istruttoria delle domande è affidata a Filse, la finanziaria ligure per lo sviluppo economico): sono ammissibili interventi su impianti di potenzialità superiore ai 300 kilowatt alimentati a olio combustibile, che devono essere sostituite con caldaie a maggiore efficienza energetica alimentate a gas (o a gasolio, se fosse tecnicamente impossibile installare quella a gas).

Gli interventi vengono finanziati al 100%, ma il contributo per ogni singolo intervento non può superare i settantacinquemila euro.

Le due graduatorie (una per gli impianti alimentati a gas e una per quelli alimentati a gasolio) predisposte da Filse vengono approvate dalla Regione, che provvede a concedere i contributi fino all’esaurimento dei fondi disponibili.

Nelle pagine del sito regionale dedicato all’ambiente è possibile consultare e scaricare il bando e la modulistica per fare domanda.
(Fonte: regione Liguria)

pubblicato in data:

efficienza energetica energia progettare e costruire Regione Liguria risparmio energetico