Liguria – Presentata una proposta di legge per case a misura di disabile

Fermi restando i vincoli igienico sanitarie e ambientali, si prevedono deroghe alle volumetrie previste per dotare gli edifici di spazi servizi e apparecchiature adeguati ai disabili gravi. La proposta, risponde alle richieste dei Comuni.

Consentire alle persone gravemente disabili e alle loro famiglie di poter aumentare gli spazi nelle abitazioni affinché possano essere svolti percorsi riabilitativi o soddisfatte esigenze di servizi specifici.

È la finalità della proposta di legge regionale “Norme in favore delle esigenze abitative dei portatori di handicap grave” che ha presentato, come primo firmatario, il consigliere Antonino Miceli.

Grazie alla proposta si permettono deroghe alle volumetrie previste dagli indici di zona degli strumenti urbanistici, per dotare gli edifici, dove risiedono persone gravemente disabili, di strutture e spazi adeguati.
I destinatari della proposta di legge regionale, sono persone gravemente disabili, così come definite dall’articolo 3 della legge 104/92 (Legge quadro per l’assistenza, l’integrazione sociale e i diritti delle persone handicappate).

Le deroghe previste sono commisurate all’obiettivo: si possono costruire, infatti, 120 metri cubi, purché realizzati in adiacenza alle costruzioni.

Restano fermi i vincoli di carattere igienico-sanitario, le disposizioni in materia di beni ambientali e culturali e quanto previsto per le distanze dai confini, dalle strade e dalle pareti degli edifici vicini.

“La richiesta è partita dal sindaco di Celle, Remo Zunino
– spiega il consigliere Antonino Miceli, presidente della III Commissione Salute e sicurezza sociale del Consiglio regionale – sull’onda del caso di Eluana Englaro, dato che anche nella cittadina del Ponente ligure ci sono situazioni di handicap gravi. Sono state proprio le famiglie a illustrare al sindaco Zunino le loro esigenze e la necessità di poter realizzare, all’interno delle abitazioni, i volumi necessari per creare bagni, docce, spogliatoi di dimensioni adeguate agli spostamenti di una persona che vive su una sedia a rotelle o che ha bisogno dell’assistenza di altre persone per lavarsi. Inoltre ci sono pazienti che hanno necessità di apparecchiature per la rianimazione fisioterapica o per la respirazione artificiale che occupano molto spazio”.

“In base alla proposta di legge regionale
– sottolinea Miceli – questi interventi sono possibili solo in presenza di una certificazione medica rilasciata dall’Asl nella quale non solo si attesta lo stato gravemente disabile del soggetto interessato, ma anche sono indicate le modalità attraverso le quali è possibile garantire una adeguata condizione abitativa al portatore di handicap. Le norme contengono la previsione di un vincolo esplicito che accompagna il permesso di costruire. Sulla volumetria che si intende realizzare grava per dieci anni la immodificabilità della destinazione d’uso e l’impossibilità di vendere e affittare a soggetti non portatori di handicap”.
(Fonte: regione Liguria)

    PROGETTA, Forum della Professione Tecnica Roma 22, 23 e 24 aprile 2009
  • www.progettaforum.it
  • Eliminazione Barriere architettoniche Progettare per un’utenza ampliata. Seconda edizione aggiornata ed ampliata
  • Le barriere architettoniche
  • Prezzario Recupero, Ristrutturazione, Manutenzione:
  • Opere provvisionaliScaviDemolizioniRimozioni e TrasportiMalte e calcestruzziTariffe trasporto merci in conto terziSolaiOpere murarie e di sottofondoIntonaciRilievo fotogrammetricoOpere di consolidamento staticoOpere di protezione termica ed acusticaImpermeabilizzazioni e risanamenti, Tetti ed opere da lattonierePavimenti, rivestimenti ed opere in pietraControsoffitti e pareti divisorieOpere da pittoreOpere in vetrocementoCanne fumarie e tubi di scaricoOpere metallicheOpere in legno e pvcOpere in vetroStrade residenziali e pavimentazioni esterneFognature acquedotti ed espurghiOpere di giardinaggioImpianti sportiviOpere di sicurezza
  • Prezzario Nuove costruzioni:
  • Tutti i prezzi del mercato delle costruzioni nazionale e tutti i costi di manodopera, noli orari e macchine e strumentazioni, materiali, opere compiute e sicurezza relativamente a:-Scavi trasporti e demolizioni-Opere provvisionali e di sicurezza-Pali e trivellazioni-Conglomerati cementizi, ferro per c.a.-Solai-Opere in vetrocemento-Malte-Massetti, sottofondi, vespai, drenaggi-Opere murarie-Condotti e canne fumarie-Opere di protezione termica e acustica-Tetti e manti di copertura-Opere da lattoniere e fognatizie-Impermeabilizzazioni-Pavimenti-Opere in pietra da taglio-Rivestimenti-Intonaci-Controsoffitti e pareti divisorie-Serramenti in legno e PVC-Opere in ferro-Opere in vetro-Opere da pittore-Opere stradali e pavimentazioni esterne-Opere di giardinaggio-Espurghi-Edilizia industrializzata-Assistenze murarie-Impianti sportivi-Rilievo foto, aerofotogrammetrico e prove di laboratorio-Facciate continue e facciate ventilate-Soluzioni tecnologiche
  • Prezzario Regione Lombardia
  • IL NUOVO PREZZARIO è stato completamente rivisitato con l’inserimento di nuovi capitoli e nuove voci, in special modo per quanto riguarda la parte impiantistica ed i costi della sicurezza.I prezzi delle opere compiute sono il risultato dell’elaborazione di analisi prezzi per le quali sono stati rilevati i prezzi elementari sul territorio nazionale.- OPERE EDILI- OPERE DI FINITURA- OPERE COMPLEMENTARI- OPERE EDILI DI RECUPERO- OPERE DI URBANIZZAZIONE- OPERE DI DIFESA DEL SUOLO- IMPIANTI ELETTRICI- IMPIANTI SPECIALI- IMPIANTI TECNOLOGICI- INDAGINI GEOLOGICHE E GEOTECNICHE- SICUREZZA

pubblicato in data:

barriere architettoniche edilizia residenziale progettare e costruire Regione Liguria