Linee guida per la riduzione della vulnerabilità di elementi non strutturali, arredi e impianti

Il Dipartimento della Protezione Civile ha redatto le “Linee guida per la riduzione della vulnerabilità di elementi non strutturali, arredi e impianti”, che forniscono indicazioni e dettagli progettuali per la riduzione della vulnerabilità sismica di elementi non strutturali, quali controsoffitti, cornicioni, parapetti, comignoli, tramezzi in cartongesso, armadi e scaffalature, tegole ed altro.

Le Linee Guida sono state inizialmente concepite come supporto tecnico degli “indirizzi per prevenire e fronteggiare eventuali situazioni di rischio connesso alla vulnerabilità di elementi non strutturali negli edifici scolastici” (GU n. 33 del 10-2-2009) approvati con Intesa Istituzionale tra Stato, Regioni ed Enti locali.

La loro applicazione è molto utile per ridurre anche nelle case, negli uffici e negli ospedali, i rischi connessi alla caduta di parti non strutturali e di elementi di arredo pericolosi per l’incolumità delle persone.

(Fonte: Protezione Civile)


Linee guida per la riduzione della vulnerabilità di elementi non strutturali, arredi e impianti (.pdf)

pubblicato in data:

progettare e costruire