Lombardia – Circolare per lo scomputo dello spessore dei muri e dei solai degli edifici a basso consumo energetico

E’ stata pubblicato sul BUR del 25 agosto 2008 n. 35 il decreto 7 agosto 2008 n. 8935 che reca “Approvazione circolare relativa all’applicazione della LR 26/1995 e al rapporto con l’art. 11 del DLgs 115/2008”


Con una delibera di Giunta regionale del 26 giugno 2007 n. 5018 in esecuzione della LR 24/2006,  erano state approvate le “Disposizioni inerenti all’efficienza energetica in edilizia”, con inclusa la disciplina relativa ai limiti di fabbisogno energetico degli edifici e le modalità per certificarlo.
Tali Disposizioni sono state modificate ed integrate con DGR 5773 del 31 ottobre 2007

L’art. 12 della LR 33/2007 ha integrato la LR 26/1995 prevedendo lo scomputo degli spessori relativi ai muri perimetrali e ai solai che costituiscono l’involucro esterno delle nuove costruzioni e delle ristrutturazioni nella determinazione della superficie lorda di pavimento, dei volumi e dei rapporti di copertura in presenza di riduzioni certificate superiori al 10% rispetto ai valori limite previsti dalla DGR 5018/2007.

La circolare è finalizzata a chiarire le modalità di applicazione della LR 26/1995, a seguito sia dell’art.12 della LR 33/2007, sia dell’art.11 del DLgs 115/2008.


Le disposizioni citate riguardano la possibilità di scomputare dalla determinazione dei volumi e di altri parametri edilizi lo spessore dei muri perimetrali e dei solai che costituiscono l’involucro esterno degli edifici quando questi vengono realizzati o ristrutturati in modo tale da avere un fabbisogno energetico inferiore per più del 10% ai limiti di legge.

Lo scomputo, seppure con modalità diverse, incide anche sulle distanze minime tra gli edifici ed è teso a favorire una maggiore coibentazione.

 

Vedi Circolare (.pdf)
Applicazione art. 2, comma 1-ter, della LR 26/1995 rapporto con l’art. 11 del DLgs 115 del 30 maggio 2008

 

pubblicato in data:

certificazione energetica edilizia efficienza energetica energia progettare e costruire Regione Lombardia risparmio energetico