Sicurezza sul lavoro – primi importanti chiarimenti sul provvedimento di sospensione dell’attività

pubblicato il:

Con lettera circolare del 22 agosto 2007 il Ministero fornisce i primi importanti chiarimenti sul nuovo provvedimento di sospensione dell’attività imprenditoriale previsto dall’art. 5 della Legge 3 Agosto 2007 n. 123 recante "Misure in tema di tutela della salute e della sicurezza sul lavoro e delega al governo per il riassetto e la riforma della normativa in materia" pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale n. 185 del 10 agosto 2007.

Il nuovo provvedimento interdittivo, che oltre al personale ispettivo del Ministero del lavoro spetta agli ispettori delle AA.SS.LL., potrà trovare applicazione ogni qual volta si riscontri l’impiego di personale non risultante dalle scritture o da altra documentazione obbligatoria in misura pari o superiore al 20% del totale dei lavoratori regolarmente occupati, ovvero in caso di reiterate violazioni della disciplina in materia di superamento dei tempi di lavoro, di riposo giornaliero e settimanale ovvero di gravi e reiterate violazioni della disciplina in materia di tutela della salute e della sicurezza sul lavoro.

I chiarimenti riguardano in particolare il campo di applicazione della nuova disciplina, i criteri di esercizio del potere e le condizioni di revoca del provvedimento, fra cui quella concernente "il pagamento di una sanzioni aggiuntiva pari ad 1/5 delle altre sanzioni complessivamente irrogate".

Circolare Ministero del Lavoro e della Previdenza sociale 22 agosto 2007 n. 4 Prot. 25/I/10797
Oggetto: Legge 3 agosto 2007 n. 123 "Misure in tema di tutela della salute e della sicurezza sul lavoro e delega al Governo per il riassetto e la riforma della normativa in materia" – provvedimento di sospensione dell’attività imprenditoriale – prime istruzioni operative al personale ispettivo
Vedi (in formato .PDF)

ASL ministero lavoro previdenza sociale progettare e costruire sicurezza sul lavoro