“Valore normale” dei fabbricati: i nuovi criteri di calcolo

Al via i criteri per la determinazione del "valore normale" degli immobili oggetto di compravendita, ai fini dell’imposta sul valore aggiunto, delle imposte sui redditi e dell’imposta di registro.

L’Agenzia delle Entrate, con un provvedimento del 27 luglio, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 182 del 7 agosto 2007, ha stabilito i criteri che serviranno da guida per gli uffici e per i contribuenti attuando la normativa introdotta dal comma 307 della Finanziaria 2007.

Il comma 307 della Finanziaria 2007 prevede la periodica emanazione di provvedimenti del direttore dell’Agenzia delle entrate recanti criteri utili per la determinazione del valore normale dei fabbricati.

I criteri individuati nei provvedimenti dovranno favorire l’uniforme e corretta applicazione delle disposizioni in materia di rettifica della dichiarazione ai fini IVA (art. 54 del DPR n. 633 del 1972), di rettifica della dichiarazione del reddito d’impresa ai fini delle imposte sui redditi (art. 39 del DPR n. 600 del 1973), nonché di rettifica del valore degli immobili e delle aziende ai fini della quantificazione dell’imposta di registro (art. 52 del DPR n. 131 del 1986).

Al fine di evitare automatismi e raggiungere l’obiettivo di una maggiore aderenza alla realtà dei prezzi praticati nel mercato immobiliare, l’Amministrazione finanziaria ha stabilito criteri che rispondono a esigenze di uniformità e correttezza, determinando il "valore normale" degli immobili attraverso l’associazione di un valore fisso con altri valori dinamici.

In particolare, l’elemento principale del calcolo è tratto dall’Osservatorio del Mercato Immobiliare dell’Agenzia del Territorio che, con cadenza semestrale, pubblica le quotazioni del mercato immobiliare stabilite con criteri scientifici attraverso un’attività di costante monitoraggio e un continuo aggiornamento dei dati.

Altri elementi sono costituiti da fattori variabili, tra i quali il taglio dell’immobile, il livello del piano e la categoria catastale.


Provvedimento Agenzia delle Entrate 27 Luglio 2007
Disposizioni in materia di individuazione dei criteri utili per la determinazione del valore normale dei fabbricati, di cui all’art. 1, comma 307, della legge 27 dicembre 2006, n. 296 (legge finanziaria 2007)
Vedi (in formato .PDF)

pubblicato in data:

agenzia delle entrate compravendita immobili finanziaria 2007 progettare e costruire