Toscana – Cogeneratore a biomasse di Calenzano: fornirà energia elettrica e riscaldamento a tutti gli edifici pubblici

Sarà pronto a  settembre il cogeneratore a biomasse di Calenzano, che fornirà energia elettrica e riscaldamento a tutti gli edifici pubblici e le nuove costruzioni del centro cittadino, attraverso la combustione di legna vergine.

La costruzione dell’impianto è in stato avanzato: si sono conclusi i lavori per la costruzione dell’edificio, sono stati posizionati gli impianti per la produzione di energia elettrica e la caldaia.

Adesso si sta installando il sistema di depurazione dei fumi ed entro maggio saranno finiti i lavori.
Seguirà poi la fase di collaudo e l’effettiva apertura a settembre.

Il cogeneratore sarà alimentato da legna di provenienza locale (entro 50 km), in modo da evitare lunghi viaggi di mezzi pesanti.

Per questo scopo verrà costituito entro un mese un Consorzio del Legno, che riunirà proprietari terrieri, aziende agricole, enti pubblici, ditte che si occupano della manutenzione del verde urbano.

Ci sono già 30 soggetti interessati alla costituzione del consorzio, che sarà prevalentemente privato.

“Grazie alla filiera corta, il cogeneratore a biomasse può essere anche un importante volano per la nostra economia – ha commentato l’Assessore all’Ambiente Alessio Biagioli – soprattutto nel settore agricolo e forestale, che così trovano una nuova fonte di reddito. Le potature degli olivi per esempio, potranno venire raccolte e triturate dal Consorzio, invece di costituire un costo per la loro rimozione; così come quei proprietari che hanno dei terreni incolti, potrebbero utilizzarli per colture a scopo energetico come i pioppi e ricavarne così un reddito. Così come per gli scarti dei tagli forestali o della manutenzione delle aree verdi cittadine”.

Una dimostrazione pratica del funzionamento delle macchine che triturano le potature di olivo e vite ci sarà il 5 marzo p.v., preceduta da una visita al cantiere del cogeneratore.

Questo il programma della giornata: ore 10.00 ritrovo in piazza del Comune per la visita al cantiere in via di Le Prata; ore 11.15 ritrovo in piazza del Comune per raggiungere località Sommaia, dove si terrà una dimostrazione su campo di raccolta e triturazione meccanica delle potature di olivo, predisposte per il conferimento all’impianto. La dimostrazione a cura delle due imprese di macchine agricole Peruzzo di Padova e B.3 s.r.l. di Varese.
(Fonte: regione Toscana)

pubblicato in data:

edifici energia energie rinnovabili progettare e costruire Regione Toscana