Qual è la struttura più semplice e rappresentativa della ricerca?

Dall’Atomium realizzato a Bruxelles per l’Esposizione Universale del 1958, gli atomi e la molecola sono nell’immaginario collettivo la sintesi della ricerca, soprattutto in campo medico.

Per questo il progettista Giuseppe Passaro ha scelto il disegno esagonale della molecola come principio base sul quale disegnare i poligoni irregolari che formano i pannelli di rivestimento realizzati da Alpewa per il laboratorio di ricerca e sviluppo di Corciano, in provincia di Perugia.

Alpewa è un’azienda italiana con oltre 70 anni di storia, che progetta e realizza coperture e facciate metalliche. Offre ai progettisti un percorso di consulenza di eccellenza, formatosi su realizzazioni di oggettivo rilievo come le residenze “Corte Verde” di CZA- Cino Zucchi Architetti, il Rifugio Alpino “Ponte di Ghiaccio” di MoDus Architects e la cantina del Bruciato Antinori di Fiorenzo Valbonesi asv3 – officina di architettura.

Il progetto e la scelta del rivestimento Alpewa

L’intervento in oggetto si inserisce in un piano di riqualificazione ed ampliamento di un sito produttivo di una casa farmaceutica in Umbria. Il lavoro si è concentrato su tre fasi principali: la ristrutturazione del percorso interno ai laboratori, la riqualificazione delle facciate degli edifici originari e l’ampliamento del laboratorio di ricerca e sviluppo chiamato la “Molecola”.

Le richieste della committenza erano quindi certamente legate alla risoluzione di esigenze pratiche ed organizzative, ma senza rinunciare ad un approccio estetico finalizzato alla creazione di un’immagine che diventasse un landmark per l’azienda.

Il progettista spiega di aver seguito i vincoli posti dall’azienda farmaceutica per l’ampliamento del laboratorio: la volontà era quella di ottenere un volume chiaro e regolare, ma allo stesso tempo creativo e riconoscibile, che fosse in dialogo con le strutture preesistenti.

Le prestazioni dei pannelli in HPL di Trespa® Meteon®

La “Molecola” nasce quindi su queste basi, un volume strutturalmente semplice che diventa simbolo grazie al disegno delle facciate, in equilibrio tra creatività e funzionalità.

Per le pareti ventilate di rivestimento realizzate da Alpewa, i progettisti hanno scelto il materiale TRESPA® METEON® Lumen L05.0.0disponibile nelle tre finiture: diffuse, oblique e specular (70%fibra di legno e 30% resine termoindurenti non tossiche); la decisione è stata dettata dalle sue caratteristiche specifiche: lavorabilità, leggerezza, limitata manutenzione e possibilità di sviluppare l’aspetto creativo. Inoltre HPL Trespa è resistente agli urti, all’irraggiamento solare e alle alte temperature.

Il risultato è un rivestimento dal disegno evocativo, con pannelli montanti su verticali e traversi che seguono il taglio dei pannelli stessi, fissati con rivetti a vista – che dialogano con la funzione industriale del sito – e verniciati a polvere dello stesso colore usato per i pannelli.

Guarda il webinar dedicato al progetto sul canale YouTube Alpewa S.r.l.

+ info su alpewa.com


ALPEWA
sistemi per tetti e facciate metalliche

via L. Negrelli 23, 39100 Bolzano (BZ)
T +39 0471 065 252
www.alpewa.com

Alpewa coperture e facciate