Invio candidature sezione lavoro professione architetto

La procedura di invio delle candidature consiste in un semplice meccanismo di invio informazioni basato su web form e posta elettronica. Due le caratteristiche più importanti di questo sistema: la protezione dallo spam dell’indirizzo email dell’inserzionista e il controllo della dimensione degli allegati.

proponicandidaturaIl candidato legge l’annuncio sulle pagine di professione architetto, e se interessato preme sul pulsante “proponi la tua candidatura” che trova in fondo al testo dell’inserzione.

Le informazioni richieste, e obbligatorie, sono nome, cognome, indirizzo email funzionante, un testo di presentazione della candidatura oltre ovviamente a un allegato o un link a un allegato.

Obbligatorio l’inserimento di una presentazione: cerchiamo di evitare che arrivino curricula muti, senza “lettera di motivazione”.

Laproponicandidatura2 dimensione massima dell’allegato è di 1 MB. Molto spesso l’invio delle candidature bloccava la casella di posta dell’inserzionista, impedendo agli altri di potersi candidare. Con questo sistema c’è spazio per tutti, e si garantisce la funzionalità della casella di posta che riceve le candidature.

Il formato previsto per gli allegati è pdf o jpg.

L’indirizzo email del candidato viene controllato prima dell’invio. Niente più candidature provenienti da indirizzi non funzionanti. Per maggiori informazioni sulla procedura di verifica leggi questa guida.

Con un meccanismo del genere, dicevamo, si proteggono gli indirizzi email degli inserzionisti dallo spam. Per questo motivo evitiamo anche di pubblicare gli indirizzi email eventualmente inseriti nel testo degli annunci: un meccanismo automatico ne esclude la pubblicazione. 

Ma c’è un altro motivo per cui lo facciamo: cerchiamo di impedire che all’inserzionista continuino ad arrivare annunci anche dopo la scadenza della pubblicazione. Molto spesso gli annunci pubblicati su professione architetto vengono replicati su altri siti web, non nostri, e a differenza del nostro sito, lì non vengono tolti dopo la scadenza. Non pubblicando riferimenti email nel testo dell’annuncio evitiamo anche questo inconveniente, spesso indesiderato.

Lato inserzionista

I dati delle candidature vengono tutti raccolti in un’area web riservata all’inserzionista.

Da questo elenco l’inserzionista ricava nomi, cognomi e indirizzi email per contattare i candidati,  può leggere le lettere di presentazione, scaricare i curriculum allegati o collegati esternamente con un link.

Questi dati rimangono a disposizione per un anno dalla pubblicazione dell’annuncio.

L’inserzionista può richiedere che, contestualmente all’invio della candidatura, gli venga inviato un messaggio di posta elettronica con i dati inseriti dal candidato. Rispondendo al mittente del messaggio si contatta il candidato. Questo un fac-simile di messaggio di candidatura.

proponicandidatura3

Lato candidato

Successivamente all’invio della candidatura, il candidato riceve al proprio indirizzo email un elenco delle candidature che ha inviato nella giornata e un codice di accesso a un’area riservata. In questo modo è possibile avere un effettivo controllo sulle candidature inviate.

Nell’area riservata i candidati accedono ai dati di tutte le candidature che hanno inviato.

Rimozione dei dati

I dati vengono rimossi e non sono più accessibili dopo un anno dalla pubblicazione dell’annuncio.

In qualsiasi momento è comunque possibile richiederci di cancellare i dati in nostro possesso di un’inserzione di una candidatura, contattandoci all’indirizzo osservatorio@professionearchitetto.it

pubblicato in data: 21/04/2016