Solaio in laterocemento

I solai in laterocemento sono solai in cui ad elementi in calcestruzzo armato, normalmente travi con funzioni prevalentemente resistive-strutturali, si uniscono elementi in laterizio con funzioni prevalentemente di alleggerimento e di coibentazione, generalmente blocchi (tipo tavelle, tavelloni e tavelline oppure pignatte).

Sono classificati come strutture miste poiché ottenute dall’assemblaggio di questi due tipi di materiale che hanno fra loro buona affinità.

Gli elementi in laterizio possono essere collaboranti con la struttura in calcestruzzo ai fini della staticità.

Il laterizio viene usato per delimitare, con le sue pareti, i canali all’interno dei quali viene disposta l’armatura di acciaio e che, successivamente, vengono riempiti di calcestruzzo.

Questi canali, a calcestruzzo indurito, rappresenteranno le nervature resistenti dell’intera struttura. La funzione resistiva può essere assunta in parte anche dal laterizio che, nello specifico, presenterà particolari requisiti e forme.

I solai in laterocemento possono essere fatti in opera, parzialmente in opera o prefabbricati e sono la tipologia più diffusa tra le strutture piane orizzontali adoperate nell’edilizia comune.

Nel caso di solai parzialmente o totalmente prefabbricati, l’armatura è contenuta all’interno dei componenti prefabbricati.

I solai in laterocemento con travi prefabbricate sono molto diffusi nell’edilizia contemporanea.

La tipologia delle travi può variare, ma in generale tutti i solai in laterocemento sono piuttosto leggeri e garantiscono un buon isolamento termo-acustico, hanno una notevole rigidezza flessionale e ripartiscono in maniera uniforme i carichi sugli appoggi. Infine, non necessitano di impegnative opere di casseratura e risultano di rapida e semplice esecuzione.

Di norma alle travi si associano le pignatte (collaboranti o meno), ma quando è necessario realizzare solai ad intercapedine può essere vantaggioso il ricorso al solaio con travi di tipo “Varese” (detto anche solaio “Varese”), insieme ad elementi di alleggerimento tipo tavelloni o tavelle.

Se si prevedono in fase di montaggio elementi di plafonatura rimovibili, la camera d’aria può essere ispezionabile.

pubblicato in data:

ArchiBolario Esame di Stato architettura Tecnologia w