p+F professione e fisco

Giuseppe : [post n° 445648]

info codice ATECO

Buongiorno, sono un architetto (urbanista), laureato e con abilitazione alla firma. Mi cancellai dall'ardine nel 2010 e non ho più esercitato da allora. Ad oggi mi ritrovo una proposta di collaborazione professionale con ditta edile, per la quale dovrei fornire consulenza in merito ai loro cantieri e seguirne parte delle lavorazioni. Non dovendo firmare alcun progetto, ne avere alcuna responsabilità tale da dovermi nuovamente iscrivere all'ordine, mi chiedo se sia possibile
garlS : [post n° 445445]

Contratto a tempo indeterminato e altre opportunità

Salve a tutti,
sono un architetto abilitato non ancora iscritto all'Ordine, e laureato quasi due anni fa. Per un anno ho collaborato con un'azienda privata tramite tirocino, con cui ho firmato di recente un contratto a tempo indeterminato full-time (di tipo metalmeccanico).
Ora, senza entrare nel dettaglio, e per una serie di ragioni che non approfondirò, vorrei cercare in futuro di seguire (o almeno provarci) un ambito più affine alle mie
Gio95 : [post n° 445145]

Dubbi obbligo relazione ex legge 10 per sostituzione infissi

Buongiorno. Ho provato a fare una ricerca nel sito ma non ho trovato risposte soddisfacenti. Volevo capire se è prevista la sola sostituzione infissi, si ricade in manutenzione ordinaria per cui la relazione tecnica può essere sostituita da una DoP, giusto? Nel caso la DoP basta conservarla non serve inviarla a chi di competenza, giusto?
Giulia M : [post n° 445036]

Architetto iunior

Buonasera, sono un architetto iunior, dopo qualche anno di “pratica”, vorrei provare ad avviare la mia attività da libera professionista. Purtroppo ci sono pochi iscritti sez b nel mio ordine e sempre purtroppo devo dire
Con dispiacere che non siamo ben visti. Vorrei avere qualche consiglio/informazione in piu’.
Possiamo firmare Cila, Scia, Permesso di costruire, Sanatorie, Paessaggiatiche Semplificate, Agibilità autonomamente? (mi riferisco per lo più a piccole ristrutturazioni di interni)
Relazioni
Bar90r : [post n° 445031]

Limiti costruzione fascia 150 m dai fiumi

Ciao a tutti. Ho dei dubbi riguardo i vincoli paesaggistici, in particolare nel caso di vicinanza ai fiumi. Ho difficoltà a trovare le informazioni che mi servono. Se si vuole fare un ampliamento di un edificio che ricade in tale fascia, che cosa comporta? Quali sono le norme o comunque i limiti che possono imporre sull'intervento?