L’uso di Paper-space

Paper-space è il principale strumento di impaginazione di AutoCAD, consente di organizzare il layout finale della tavola da stampare con una o più viste contemporaneamente e in diversi rapporti di scala.

Possiamo metaforicamente considerarlo come un ampio cartoncino a cui apportare delle bucature sotto le quali porre il nostro disegno, praticamente un passe-partout, sui cui inserire didascalie, immagini.

Generalmente si disegna e si organizza la tavola da plottare solo nel model-space, ovvero nello spazio a cui si accede di default quando entriamo in AutoCAD.

Introdurre nell’uso comune paper-space significa controllare meglio il layout di stampa, e annotare tutte le specifiche della tavola su un nuovo spazio, scaricando così il disegno dalle informazioni che servono solamente alla lettura della composizione finale.

Cerchiamo di chiarire con un esempio la distinzione operativa fra paperspace e modelspace.

Su modelspace (vedi esempio) è stato disegnata una pianta e un prospetto in scala reale (unità di misura 1=1 metro).

Se si attiva paperspace (vedi esempio), si vedranno 3 viewport: nella prima in alto a sinistra viene visualizzato uno schema planimetrico con le linee di sezione, a destra il dettaglio “bagno- cucina”, in basso la sezione-prospetto.

In ogni viewport è stato posizionato lo stesso modello in maniera diversa e con scale differenti.

In seguito, direttamente su paperspace, sono stati inseriti i vari testi  e la squadratura. 

avanti >

pubblicato in data: