Refocus: ai giovani fotografi il compito di interpretare il territorio italiano all'epoca del lockdown

open call fotografica - under 40

Consegna entro il 10 giugno 2020

La Direzione Generale Creatività Contemporanea (DGCC) del Ministero per i Beni e le Attività Culturali e per il Turismo lancia una open call rivolta a giovani fotografi under 40 per realizzare un racconto per immagini sul vuoto e sulla sospensione nelle città, nei paesaggi naturali e antropici, avvenuta durante il lockdown.

Si potrà partecipare inviando 5 scatti inediti eseguiti durante i giorni dell'isolamento, aventi per tema la visione del territorio italiano così come modificato dal lockdown.

La finalità del progetto è quella di sollevare l'attenzione sulla "rimessa a fuoco" della realtà, in seguito agli effetti che il confinamento ha avuto sulle coordinate spazio-temporali del vivere quotidiano e su come questo abbia indirettamente trasformato la percezione della realtà stessa.

Oggetto del lavoro potranno quindi essere spazi urbani, piazze, monumenti, palazzi, musei e altri luoghi della cultura, così come paesaggi.

I lavori saranno giudicati da una commissione di cinque membri, che valuterà la creatività e la qualità delle opere, selezionando i 20 autori che abbiano saputo al meglio raccontare "il silenzio del Paese".

I vincitori riceveranno un premio in denaro di 2.000 euro e saranno promossi attraverso una pubblicazione digitale sul sito e sui canali social della Direzione Generale Creatività Contemporanea.

Saranno inoltre programmate ulteriori iniziative - in collaborazione con La Triennale di Milano e con il MUFOCO - tra le quali la produzione di una mostra dei lavori selezionati che sarà ospitata presso La Triennale di Milano nel corso del 2021.
Una selezione delle opere prodotte, operata d'intesa con i singoli autori, potrà essere acquisita ed entrare a far parte delle collezioni del Mufoco (Museo di Fotografia Contemporanea) di Cinisello Balsamo (MI) a conclusione di tutto il progetto.

L'iniziativa si inserisce nell'ambito di un più ampio progetto fotografico promosso dal MiBACT, che ha invitato alcuni dei propri fotografi a produrre materiale iconografico sul tema.
Inoltre, la Direzione Generale ha invitato alcuni tra i più importanti autori della fotografia, a donare alcuni dei loro scatti rappresentativi della fase, speriamo irripetibile, del lockdown.

Partecipazione

La open call è aperta a tutti i fotografi, artisti, operatori visivi maggiorenni e che non abbiano compiuto 40 anni alla data di scadenza del bando.

Premio

È previsto un riconoscimento economico di 2.000 euro per ciascuno dei venti autori selezionati al lordo di IVA e di ritenute fiscali e previdenziali, quale corrispettivo per la cessione non esclusiva dei diritti di utilizzazione delle immagini per la pubblicazione online e/o cartacea.

Iscrizione

La domanda, compilata su modello dell'allegato A e completa dei documenti richiesto dal bando, dovrà essere inviata all'indirizzo PEC mbac-dg-aap.servizio2@mailcert.beniculturali.it entro e non oltre le ore 12.00 del 10 giugno 2020.

Bando | Bando aggiornato 11.05.2020

+ info: www.aap.beniculturali.it/Bando_Refocus

pubblicato in data: