Una nuova struttura per il rifugio Pedrotti

concorso di progettazione - procedura aperta - un grado

pubblicato il:

Consegna entro il 21 giugno 2022

La Società degli Alpinisti Tridentini si affida al concorso di progettazione per individuare la proposta più adatta a sostituire l'ultimo piano del rifugio "Tommaso Pedrotti" costruito a inizio '900 su di una balza rocciosa del Parco naturale Adamello Brenta.

Il rifugio, che dispone di circa 130 posti letto, si trova a 2.491 metri nel territorio del Comune San Lorenzo Dorsino , in un contesto paesaggistico di notevole pregio ambientale.

Nel corso degli anni l'immobile è stato oggetto di interventi di manutenzione ordinaria, tuttavia è ora necessario un intervento più incisivo, e dopo un'attenta analisi si è optato per una ristrutturazione parziale (intervento di demolizione e ricostruzione dell'ultimo piano) e per una serie di interventi atti a migliorare le condizioni strutturali e funzionali dell'edificio.

La richiesta principale del concorso è un progetto di rifacimento del volume sottotetto, anche con un ampliamento concesso dalle normative, e di una nuova scala esterna antincendio.

Il vincitore del concorso potrà essere incaricato di seguire la progettazione di ulteriori interventi come la sostituzione dei serramenti esterni, il rifacimento dell'intonaco a calce posto trai i sassi della muratura esistente con prodotti impermeabili, la riorganizzazione della zona cucina e la sistemazione dei locali interrati dedicati a cantina e deposito.

Il costo stimato per la realizzazione dell'intervento è pari a 990mila euro e non potrà essere superato nella proposta progettuale.

CRITERI DI VALUTAZIONE DELLE PROPOSTE

Qualità dell'inserimento ambientale e architettonico

  • Qualità della proposta dal punto di vista compositivo, dell'inserimento nel contesto e delle valenze paesaggistiche.
  • Qualità della composizione in relazione all'inserimento del volume nell'edificio esistente in rapporto a morfologia e materiali utilizzati.
  • Qualità dell'idea di progetto, originalità, creatività della proposta dal punto di vista architettonico.

Qualità funzionale

  • Organizzazione del layout distributivo e funzionale in congruenza con il quadro delle esigenze e dei bisogni della Stazione Appaltante nel rapporto con i percorsi tra interno ed esterno della struttura.
  • Qualità dell'idea progettuale di sistemazione degli interni con attenzione verso il carattere di sobrietà propria del rifugio.

Fattibilità e durabilità 

  • Soluzioni tecnologiche e costruttive in grado di garantire durabilità, sostenibilità ambientale, contenimento dei costi di manutenzione e di gestione in coerenza con l'importo massimo delle opere previsto dal bando.
  • Soluzioni organizzative delle fasi costruttive in relazione al particolare contesto in cui si inserisce l'opera progettata.

ELABORATI RICHIESTI

  • relazione illustrativa e tecnica, massimo 8.000 battute
  • due tavole in formato UNI A1, con piante, prospetti e sezioni significative, schemi distributivi, organizzazione degli arredi, dettagli tecnici, viste tridimensionali.

GIURIA

  • Roberto Bertoldi, rappresentante della S.A.T
  • Arch. Simone Cola, rappresentante dell'Ordine degli Architetti della Provincia di Trento
  • Ing. Valentina Eccher rappresentante dell'Ordine degli Ingegneri della Provincia di Trento

PREMI

- 1° classificato 9.500 euro
- 2° classificato 4.500 euro
- 2° classificato 3.000 euro

Bando e documentazione
[ satrifugiotpedrotti.concorrimi.it ]