Portoferraio (LI), riqualificazione della storica piazza della Repubblica

concorso di progettazione - procedura aperta - due gradi

pubblicato il:

Consegna 1a fase entro il 14 luglio 2022

Il Comune di Portoferraio (primo comune dell'Isola d'Elba) ha bandito un concorso per la progettazione della riqualificazione di Piazza della Repubblica - storico luogo di incontro della comunità - per assicurarne la dovuta qualità urbanistica, architettonica, ambientale e gestionale e generare nuove modalità di fruizione, socializzazione e promozione della città stessa.

Le soluzioni progettuali, nel rispetto dell'identità storica del luogo, dovranno interpretare le esigenze e le finalità prefissate, favorendo la creazione di valori architettonici e urbani in un ambito cittadino dalle grandi potenzialità.

Ai partecipanti è richiesta l'elaborazione di proposte con un chiaro codice architettonico, che sappiano reinterpretare le relazioni urbane e le variazioni di tempo e, allo stesso tempo, capaci di valorizzare il ruolo che la piazza ha assunto nelle diverse epoche.

È richiesta particolare attenzione nella scelta dei materiali (oggi inadeguati rispetto al contesto di riferimento) che sappiano coniugare le esigenze di sostenibilità economica iniziale e gestionale.

La soluzione proposta dovrà mettere a sistema i principi di vivibilità, comodità e utilizzabilità degli spazi, promuovendo nuovi modelli di relazioni urbane e comunitarie per garantire equilibrio e armonia tra residenti, commercianti e fruitori.

Il costo stimato per la realizzazione dell'opera, comprensivo degli oneri della sicurezza, è di 1.000.000 di euro, al netto di I.V.A.

Procedura concorsuale

Il concorso di progettazione è procedura aperta e in forma anonima.
È prevista una prima fase di elaborazione dell'idea progettuale. Accederanno alla seconda fase di sviluppo progettuale le migliori 5 proposte.

Elaborati 1° grado

  • 1 tavola grafica in formato A1 contenente la rappresentazione dell'idea progettuale che si intenderà sviluppare nel 2° grado, mediante schema planimetrico ed eventualmente rappresentazioni tridimensionali
  • relazione illustrativa (massimo 4 facciate) per mettere in evidenza i concetti espressi graficamente, con particolare riferimento ai criteri di valutazione indicati nel bando. Non sono ammessi schemi grafici ed immagini

Criteri di valutazione 1° grado

  • qualità della strategia progettuale in merito alle soluzioni architettoniche individuate coerentemente con l'inquadramento storico della Piazza e del contesto storico dello spazio urbano in cui è inserita la Piazza stessa | fino a 60 punti
  • qualità dei materiali al fine di un recupero dell'identità storica della Piazza | fino a 30 punti
  • qualità della proposta finalizzata alle potenzialità attrattive in termini di promozione e sviluppo della città e molteplici funzionalità e vocazioni, dal punto di vista turistico e culturale oltre che da quello commerciale e connettivo | fino a 10 punti

Giuria 1° grado

  • arch. Carlo Tamberi | rappresentante della Stazione Appaltante (Presidente)
  • arch. Luca Barontini | rappresentante designato dall'Ordine APPC della Provincia di Livorno
  • arch. Gino Vai | esperto dell'oggetto del concorso
  • arch. Leonello Balestrini | esperto dell'oggetto del concorso
  • dott.ssa Gloria Peria | esperto storico dell'oggetto del concorso

Premi

Il montepremi complessivo è di 20.000 euro, così distribuito:

  • 1° classificato: 8.000 euro
  • 2° - 5° classificato: 3.000 euro

Bando e documentazione
[ concorsiawn.it ]