Un progetto per unire | due piazze - una comunità

concorso di progettazione - unico grado

pubblicato il:

Consegna entro il 15 novembre 2022

Il Comune di Fara Olivana con Sola (BG) bandisce un concorso di progettazione per ridefinire, ridisegnare e mettere a confronto idee architettoniche che possano dare una risposta a spazi e luoghi della Comunità con l'obiettivo di creare e rafforzare una visione unitaria dei due centri abitati di un unico paese. →

Ai partecipanti sono richieste soluzioni progettuali che rendano riconoscibili i centri storici di Fara Olivana e Sola in un'ottica di identificazione comunitaria ma con particolarità differenziate, attraverso l'innovazione ma nel rispetto della tradizione dei luoghi, inserendo nuovi spazi multlfunzionali per le Comunità nell'abitato di Sola, sistemando le aree esterne della scuola elementare e degli elementi storici di Fara Olivana, rafforzando l'idea di piazza e le connessioni con la pista ciclabile esistente.

Sono possibili ampliamenti, riconversioni, modifiche interne e demolizioni e ricostruzioni con sagome anche diverse. Unico limite le disposizioni normative in vigore al momento della progettazione. Sarà ben visto l'utilizzo attento delle risorse e l'uso di materiali che aiutano il trasferimento tecnologico.

Possono partecipare professionisti iscritti al rispettivo ordine professionale e le Società di ingegneria e S.P.T. iscritte alla Camera di commercio.

Elaborati richiesti

  • Relazione illustrativa e tecnica UNI A4 massimo 5 facciate e 5000 battute
  • conto economico raccolto per macro-voci
  • 2 tavole formato UNI A1 verticali

Criteri di valutazione

  • Qualità, chiarezza e completezza del progetto e grado di rispondenza alle richieste presentate, soprattutto in riferimento alla pluralità, flessibilità ed integrazione degli obiettivi; (25 punti)
  • Capacità del progetto di valorizzare i siti, creando una visione unitaria e una riconoscibilità dei luoghi; (25 punti)
  • Sostenibilità ambientale, eco-compatibilità nella scelta dei materiali da costruzione e delle tecniche costruttive; (25 punti)
  • Fattibilità delle soluzioni sotto il profilo della sostenibilità realizzativa, manutentiva ed economica; (25 punti).

Giuria - membri titolari

  • arch. Piergiorgio Vitillo, professore associato di Urbanistica, Politecnico di Milano DABC
  • ing. Carlo Berizzi, professore di progettazione architettonica, Università degli Studi di Pavia
  • arch. Stefano Antonelli, architetto esperto in Progettazione Architettonica e Urbana
  • arch. Giuseppe Epinati, Direttore della Fondazione MIA
  • geom. Sabrina Severgnini, Sindaco del Comune di Fara Olivana con Sola

Premi

- 1° classificato 8.000 euro
- 2° classificato 5.000 euro
- 3° classificato 3.000 euro
- 2 menzioni speciali di 1.000 euro ciascuna

Bando | Documento preliminare alla progettazione
nuove versioni aggiornate il 05.09.2022

Il concorso è coordinato da DbmLab Architects con sede a Segrate