Legnano [ri]disegnare il centro, per rigenerare oltre la città

concorso di idee

pubblicato il:

Consegna entro il 14 dicembre 2022

Il Comune di Legnano bandisce un concorso di idee per la riqualificazione delle aree del centro della città che ricomprendono la ex piazza mercato, oggi piazza Don Sturzo, la piazza Mocchetti e gli spazi verdi adiacenti, il corso Italia e gli spazi verdi adiacenti, piazza Monumento, l'area antistante la stazione ferroviaria, via Lega e via Palestro.    Il concorso vuole rappresentare un'occasione di confronto per ripensare gli spazi urbani dei tessuti edilizi consolidati, le connessioni e le relazioni con quelli di nuova progettazione.  

L'ambito urbano oggetto dell'approfondimento progettuale è un'area di circa 35.000 mq fortemente urbanizzata, costruita con una struttura insediativa eterogenea e una frammentazione rappresentata da salti di scala e di funzioni che, nel tempo, si sono sostituite lasciando spazio ad isolati industriali o legati ad essi ora dismessi.

Si invita a sviluppare idee rigenerative e di coesione urbana, restituendo ai cittadini un luogo pubblico da vivere e che li rappresenti, uno spazio urbano moderno e flessibile di cui riappropriarsi, dove trovare sicurezza e conforto.

In particolare si dovrà puntare sulla riqualificazione urbana e ambientale della piazza Don Sturzo, al ripensamento del sistema della sosta, alla riqualificazione integrazione nel sistema urbano della piazza Mocchetti, alla riconnessione e valorizzazione dello spazio antistante la stazione ferroviaria.

 

Il costo massimo presunto dell'intervento è fissato nell'importo di € 9.500.000,00 IVA esclusa.

 

PROCEDURA CONCORSUALE

Il concorso con procedura aperta, è articolato in unico grado, e si svolgerà, in forma gratuita e anonima, esclusivamente con modalità telematica sulla piattaforma concorrimi.

Elaborati richiesti

  • Relazione illustrativa e tecnica | formato A4, massimo di 5.000 caratteri, spazi inclusi
  • 5 tavole grafiche formato UNI A3 | con proposte d'intervento a livello di masterplan; focus sulla rifunzionalizzazione e sistemazione dell'area in progetto; ipotesi di connessione delle aree dell'ambito d'intervento con il tessuto urbano circostante; quanto ritenuto utile alla esplicitazione della proposta ideativa.

Criteri di valutazione 

1. Riconoscibilità e identità del progetto dal punto di vista compositivo riferito alla trasformazione del contesto urbano, mettendo a sistema lo spazio edificato con quello aperto e con il verde (20 punti)

2. Soluzioni innovative delle aree urbane, in particolare tra la zona di progetto (piazze Giolitti e Mocchetti) e l'esistente ZTL al fine di creare una coesione degli spazi pubblici e privati ad uso pubblico attraverso una rifunzionalizzazione degli stessi per un loro uso polifunzionale e multitarget (20 punti)

3. Incremento della mobilità dolce e riorganizzazione degli spazi veicolari (10 punti)

4. Valorizzazione delle relazioni visivo percettive tra gli spazi pubblici (10 punti)

5. Soluzioni innovative per la sostenibilità ambientale volte a diminuire i rischi legati al calore, alla qualità dell'aria ed al consumo di energia e acqua (20 punti).

6. Qualità progettuale degli arredi e loro capacità di caratterizzare gli ambienti, nonché la loro distribuzione negli spazi. (5 punti)

7. Soluzioni innovative che coinvolgano nel tessuto rubano e sociale la stazione ferroviaria (15 punti)

Premi

  • 1° classificato: 31.755,10 euro + Iva e altri oneri
  • il 2°, 3°, 4° e 5° classificato: 3.402,33 euro ciascuno + Iva e altri oneri

Bando e documentazione
[ ridisegnareilcentro.concorrimi.it ]