StickS-it: Divertenti e cheap, non di elite

Di Camilla Turchetti

Ispirata alla condizione degli studenti fuori sede – costretti spesso a vivere in spazi piccoli, anonimi e spogli – la famiglia stickS-it offre delle sedute non sedute in grado di fungere, in un colpo solo, da sedia e da libreria.

Come fanno? Semplice, si tratta di tre adesivi in vinile che riproducono le silhouette bidimensionali di tre iconiche sedute della storia del design: una volta attaccati alla parete la trasformano in un angolo di design e gusto dove, semplicemente, impilare libri o contenitori fino all’inizio dello schienale, andando a costituire una seduta tridimensionale dove accomodarsi come se nella stanza ci fosse effettivamente una di quelle famose sedie di design. Versatili e giovani, gli adesivi stickS-it fanno dell’accessibilità uno dei loro punti forti, offrendo a un prezzo davvero contenuto tutte queste soluzioni in una.


Tre sono le varianti di questo progetto – la Superleggera di Gio Ponti, la Hill House Chair di C.B. Mackintosh e la DSW di C.&R. Eames , tutte quante acquistabili online sullo shop di TheInteriorDesign.it.
Più di una sedia, più di una libreria ma soprattutto più di un adesivo: questo progetto riesce a coniugare al suo interno diversi aspetti partendo da un solo presupposto, cioè salvare – con stile – spazio e denaro. Uno scopo nobile e concreto che deriva dalla volontà di identificare nel design una sfera vicina alle persone e alle loro problematiche, anziché un campo elitario alla portata dei pochi che se lo possono permettere. In un periodo storico dove le difficoltà lavorative non mancano, ma al tempo stesso il mercato degli oggetti di design è terribilimente saturo, lo Studio Algoritmo ha ideato un progetto in grado di riportare il design vicino a uno dei suoi usi primari, cioè offrire soluzioni pratiche.


Trovate l’intera collezione nello showroom di TID in Via Monte Pordoi 8 a Baranzate, alle porte di Milano.

INFO: TID SHOP

PHOTO: courtesy Studio Algoritmo

pubblicato in data:

, , , , , , ,