Studi del territorio: un approccio multidisciplinare rispetto a territorio, città e ambiente

Master universitario di I Livello

pubblicato il: - ultimo aggiornamento: 

Roma, febbraio 2017 - gennaio 2018 | domanda di ammissione entro il 16 dicembre 2016

Il Dipartimento di Filosofia, Comunicazione e Spettacolo e il Dipartimento di Architettura dell'Università degli Studi Roma Tre aprono le iscrizioni, per l'anno accademico 2016/2017, al Master di I Livello Studi del territorio - Enviromental Humanities, che si svolgerà da febbraio 2017 a gennaio 2018.

Il corso affronterà le questioni relative al territorio, alla città e all'ambiente e cercherà di promuovere in Italia le Enviromental Humanities, campo di studio afferente all'ambito delle scienze umane e caratterizzato da una recente e ampia diffusione. Il programma si concentrerà sulla storia di parole cardini come città, comunità, habitat, natura, territorio, paesaggio e progetto, attraverso discussioni e aggiornamenti provenienti dai diversi saperi che ne hanno trattato: dalla filosofia all'arte, dalla teoria politica alla sociologia, dalla storia all'urbanistica, dalla geografia all'architettura, dal diritto all'economia, dall'ecologia politica alla comunicazione. Uno degli obiettivi del Master, infatti, è l'integrazione delle diverse discipline e della pluralità di competenze necessarie quando si affrontano i temi dell'abitare ed dell'operare in una dimensione territoriale, urbana e ambientale. Il seminario intende offrire una formazione rivolta ai laureati nelle discipline scientifiche, come ingegneria, architettura e scienze naturali, ma anche a chi ha optato per un percorso di studi umanistico.

Studi del territorio - Enviromental Humanities

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO

Il programma del corso si articolerà in quattro moduli:

  1. Città e Cittadinanza
    La sezione si concentrerà sul rapporto tra spazio urbano e forme di appartenenza che questo stesso rapporto ha prodotto e generato. Si utilizzeranno strumenti filosofici, politici, giuridici, sociologici, geografici e urbanistici, affrontati attraverso un approccio comparativo degli usi e dei significati attribuiti ad ogni disciplina. L'obiettivo è quello di costruire nuovi lemmi che confluiranno in un dizionario dei saperi urbani.
  2. Istituzioni dell'ambiente e del territorio
    Il modulo si concentrerà sul funzionamento della macchina amministrativa e sui passaggi necessari per creare un sistema di rete. Analizzerà gli strumenti legislativi dei municipi, dei comuni e delle regioni e studierà le pratiche della mediazione sociale sul territorio, inteso come "ecosocialità".
  3. Arti, architettura e città
    Si svolgeranno lezioni ed esperienze dirette, come esplorazioni urbane, realizzazioni di microinfrastrutture, eventi e azioni performative dall'alto contenuto civico e simbolico in contesti sociali difficili. L'intenzione è quella di guidare i partecipanti verso un'osservazione critica dei meccanismi di produzione della città attuale, esplorandone le dinamiche attraverso strumenti conoscitivi e di intervento artistici e architettonici.
  4. Rappresentare, narrare, proporre l'ambiente e il territorio
    L'ultima parte del Master sarà dedicata ai temi della bellezza naturale, della città e del paesaggio e passerà attraverso lo studio delle sue rappresentazioni cinematografiche, letterarie, visive e cartografiche. All'interno del modulo si svolgerà un corso di Giornalismo Ambientale, organizzato dall'associazione A Sud, che fornirà strumenti di analisi e di rappresentazione visiva dell'inchiesta giornalistica, oltre che elementi di diritto ambientale per comprendere quali sono gli impatti delle attività antropiche e politiche sul territorio. 

Partecipazione

Il Corso è rivolto ai possessori di una laurea triennale in qualsiasi disciplina.

Il numero massimo degli ammessi è di 40 iscritti. Il numero minimo affinché il corso venga attivato è di 12 iscritti.

Iscrizione e costi

La domanda di ammissione dovrà essere presentata esclusivamente online, secondo le modalità specificate nel regolamento del Master, su www.portalestudente.uniroma3.it entro il 12 dicembre 2016.

Gli ammessi alla selezione dovranno provvedere a formalizzare l'iscrizione attraverso l'immatricolazione, da eseguire sempre online, e il pagamento della prima rata della quota di partecipazione entro il 16 gennaio 2017.

La tassa di iscrizione al Master completo è di 1.500 euro, da versare in due rate di uguale importo con scadenza 16 gennaio 2017 e 31 maggio 2017.

È prevista la possibilità di frequentare anche i singoli moduli, per i quali il contributo di partecipazione è fissato in 400 euro ciascuno.

Sarà concesso, inoltre, di assistere gratuitamente, previa richiesta, alle singole lezioni, fino a un massimo di 10, e in qualità di uditori ai corsi, versando un contributo di 50 euro.

CFP

Gli architetti che parteciperanno al Master avranno diritto al riconoscimento di 15 cfp presentando l'attestato di partecipazione o compilando un'autocertificazione.

Appuntamento

da febbraio 2017 a gennaio 2018
presso Dipartimento di Filosofia, Comunicazione e Spettacolo - Via Ostiense 234, Roma

Regolamento

Per informazioni visitare www.master-territorio-environment.it oppure scrivere a studidelterritorio@gmail.com