Ri-costruzioni. Progetti di rinascita di luoghi e comunità

convegno

pubblicato il:

Roma, 1 giugno 2012 ore 9.00

All'Aula Magna della Facoltà di Architettura dell'Università "Sapienza", un convegno per approfondire le tematiche legate alla salvaguardia dei territori fragili, colpiti da calamità naturali o da eventi disastrosi.

La discussione avrà come oggetto il punto di vista delle comunità locali, la loro identità e la cura del territorio come pratica consapevole e condivisa. L'obiettivo è promuovere una riflessione allargata ad esperienze di carattere internazionale al fine di confrontare approcci e problematiche diversificate.

Nella prima sessione, i percorsi recenti di ricostruzione, con particolare attenzione ai casi giapponesi e di altre realtà internazionali, nei quali sia le politiche di prevenzione che di gestione dell'emergenza sono prassi ordinarie e gli approcci partecipativi sono adottati come strumenti di ricostruzione delle comunità. D'obbligo un riferimento alla vicenda "sospesa" dell'Aquila e del suo centro storico.

Nella seconda sessione si mettono a confronto differenti modelli di ricostruzione italiani attuati nel corso degli anni, dall'anastilosi alla completa trasformazione del luogo originario, evidenziandone le implicazioni in termini di ricomposizione identitaria delle comunità "ferite".

Programma

9.00 - 9.30 Registrazione dei partecipanti

9.30  | Apertura dei lavori, Imparare a convivere con il rischio naturale,
Mario Tozzi, CNR

10.00 | Introducono: Manuela Ricci e Claudia Mattogno, Fo.Cu.S. Sapienza, Università di Roma.

Prima sessione

10.30 | Seismic territories and prevention practices: the Japanese experience,
Hiroshi Ouchi, Shibaura University of Tokyo

11.15 | Communities' role in post-disaster recovery: a call for participatory planning and owner-driven reconstruction, Jennifer Duyne Barenstein, World Habitat Research Centre (WHRC)

12.00 | Prevention and reconstruction policies: Italy and the others,
David E. Alexander, Global Risk Forum GRF Davos

12.45 | La ricostruzione mancata: il caso dell'Aquila,
Aldo Benedetti, Università dell'Aquila

13.15 | Conclude la prima sessione:
Francesco Karrer, Presidente del Consiglio Superiore dei Lavori Pubblici

Seconda Sessione 

15.00 | Senza più territorio: il caso delle Cinque Terre,
Francesco Marchese e Daniele Moggia, Parco Nazionale delle Cinque Terre

15.30 | Restaurare e ricostruire: problematiche del dopo-sisma aquilano,
Donatella Fiorani, Sapienza, Università di Roma e Adalgisa Donatelli, Università degli Studi dell'Aquila

16.00 | Un caso storico di ricostruzione "partecipata": la Val di Noto,
Lucia Trigilia, Università di Catania

16.30 | Il costruito italiano: tipologie, problematiche, interventi pre e post sisma,
Monica Pasca, Sapienza, Università di Roma

17.00 | Conclude la seconda sessione e i lavori della giornata:
Pietro Antonio Valentino, Fo.Cu.S. Sapienza, Università di Roma

locandina

Appuntamento: venerdì 1 giugno 2012, ore 9.00 - 17.30. 
Aula Magna della Facoltà di Architettura, Piazza Borghese, 9 - 00186 Roma.