Le più famose archistar del paesaggio a settembre a Bergamo

I grandi esperti al meeting internazionale, evento clou de "I Maestri del Paesaggio"

Bergamo, 18 - 20 settembre 2015

Arriveranno da ogni parte del mondo, cariche di energia, creatività e animo green. Sono le più importanti archistar del landscaping nazionale e internazionale che il 19 e il 20 settembre 2015, invaderanno pacificamente la splendida Città Alta di Bergamo per il meeting internazionale, evento clou della manifestazione I Maestri del Paesaggio - International Meeting of the Landscape and Garden, organizzata dall'associazione culturale Arketipos e dal Comune di Bergamo.

Dalla Francia all'America, dal Belgio alla Cina. Le creazioni dei maestri internazionali spazieranno per forme, luoghi e dimensioni, regalando un'esperienza unica ed emozionante non solo per gli esperti del settore, ma anche per curiosi e neofiti del verde. Bergamo si conferma, così, culla della cultura del paesaggio, casa prediletta dai grandi artisti dell'architettura d'ambiente, ancora una volta pronta a ospitare due straordinarie giornate al confronto sul futuro del paesaggio e dell'architettura urbana.

© Leonardo Tagliabue

Il focus 2015

Protagonista di questa V edizione sarà il paesaggio agrario. Grazie al focus "Feeding Landscape. Le colture agrarie fanno paesaggio", l'International Meeting punterà i riflettori su un territorio che, grazie anche all'intervento umano, valorizza se stesso e le proprie unicità dando forma a una ricchezza di forme, colori e tradizioni che dalla terra giungono alla tavola. Una "geografia del cibo" che, in ciascun Paese, e in particolare in Italia dove si svolge EXPO 2015, marca un tratto fondamentale dell'identità culturale.

Workshop

Gli appassionati di architettura del verde e di fotografia potranno dilettarsi dal 18 settembre con i workshop a tu per tu con le eccellenze del paesaggio, nel corso dei quali la progettualità dei partecipanti sarà stimolata dalle esperienze firmate Antonio Perazzi, il paesaggista con il più ampio catalogo botanico, cultore di artigianalità, ricerca e contaminazioni culturali (18 settembre dalle 14.00 alle 18.00, Sala dei Giuristi - Palazzo della Ragione); Matteo Carassale, il fotografo maestro in scatti legati al verde, al viaggio, al food e all'interior design (18 settembre 14.30-20.30, Sala Viscontea e Orto Botanico "Lorenzo Rota" Piazza della Cittadella) e Cinzia E. Invernizzi, architetto esperta in rappresentazione visiva e autrice di parchi, giardini e orti pubblici e privati (18 settembre 14.00-18.30, Casa Suardi).

International Meeting

Sarà, invece, il Teatro Sociale a ospitare un suggestivo viaggio tra giardini esotici, orti urbani e città ecologiche nel corso degli incontri in una panoramica internazionale che dall'Italia arriva sino all'Oriente.

I relatori
Dopo tre anni di corteggiamento, seguendo l'esempio dei colleghi già venuti a Bergamo come Peter Walker e Piet Oudolf (autore l'uno del National September 11 Memorial, l'altro dell'High Line di New York) arriva, infatti, in Italia una delle archistar più note del momento: Kongjian Yu (CN) con i suoi progetti d'avanguardia sulle eco-città, basati su una costante ricerca di una nuova estetica a base ecologica, portati avanti con la sua società Turenscape, e pluripremiati in Cina e nel mondo, con oltre 1000 pubblicazioni dedicate.

Successivamente, dalle eco-città di Kongjian Yu si passerà al paesaggio come patrimonio collettivo con l'architetto, docente e consulente per l'UNESCO Darko Pandakovic, autore di musei e interventi di valorizzazione culturale in Africa e America Latina. A rappresentare i landscape architect sarà, invece, Erik Dhont (BE), riconosciuto come una delle firme più interessanti del momento. Oltre alla sensibilità vegetale, esotica e botanica spiccano nei suoi progetti i dettagli estetici, risultati di una formazione grafica evidente negli equilibri tra pieni e vuoti, naturale e artificiale, passato e presente.

Non solo, la V edizione vedrà la partecipazione dell'americano Roger Doiron (USA), definito dalla rivista Fast Company come una delle 10 "Ispiring People" nella sostenibilità alimentare grazie ai premi ricevuti per i progetti della sua rete Kitchen Gardeners International (KGI), tra cui la realizzazione dell'orto alla Casa Bianca.

A dare voce all'aspetto alimentare sarà invece l'Italia con Carlo Boni Brivio (IT), fondatore dell'azienda agricola biologica omeodinamica Il Cerreto nel cuore della Toscana.

Pierre Alexandre Risser (FR), invece, responsabile inoltre della manifestazione "Jardin, Jardins" nei giardini delle Tuileries e famoso come specialista di orti urbani e terrazze, farà il punto sul guerriglia gardening ricordando le soluzioni innovative da lui realizzate per la progettazione di spazi aperti con la creazione di giardini fissi e temporanei per le imprese.

Summer School

Infine, sabato pomeriggio il Teatro Sociale sarà aperto a tutti per assistere alla presentazione dei lavori dei 15 studenti che, ispirati dal genio artistico de I Maestri del Paesaggio e guidati durante la Summer School dai visiting professor Stefan Tischer e Annacaterina Piras, si saranno cimentati nell'elaborazione dei valori del nuovo paesaggio urbano cui daranno forma attraverso l'ideazione di concept per gli allestimenti dei Maestri del Paesaggio 2016. Per partecipare è sufficiente iscriversi sul sito www.arketipos.org/meeting-workshop.

Le giornate dell'International Meeting saranno allietate da gustosi intermezzi culinari con il light lunch organizzato il 19 settembre dall'Istituto iSchool al Seminarino di Via Tassis, a cui seguirà il Green Dinner sotto i Portici della Ragione, nella suggestiva atmosfera di Piazza Verde, a cura di San Lucio Events, in collaborazione con Le Tavole di Bergamo Alta e dell'Istituto iSchool.

Appuntamento: Bergamo, 18 - 20 settembre 2015

web www.arketipos.org

pubblicato in data: