Contrordine. Bonus 55% anche nel 2011

Senza aspettare il Decreto Milleproroghe, rientra nella Legge di Stabilità (manovra finanziaria 2011), la proroga dell'incentivo per il miglioramento dell'efficienza energetica.

Approvato ieri alla Camera, anche con l'appoggio dell'opposizione, l'emendamento che proroga solo per il 2011 la possibilità di usufruire della sgravio del 55% delle spese sostenute per la riqualificazione energetica degli edifici. 

aggiornamento dell'8.12.2010
Bonus 55% anche per il 2011 da ripartire in dieci anni
La Legge di Stabilità è stata licenziata definitivamente e senza modifiche. Rimane confermata la proroga di un anno del 55% di detrazione fiscale delle spese per la riqualificazione energetica degli edifici, da ripartire però in 10 anni.

L'unica modifica riguarda l'arco di tempo su cui spalmare la detrazione. La quota di abbattimento del 55% delle spese si dovrà ripartire in dieci anni invece che cinque. È opinione di associazioni e aziende che questa novità renda il bonus molto meno appetibile con il rischio di compromettere i vantaggi ottenuti negli ultimi quattro anni.

Altro appunto è la mancanza di stabilizzazione dell'incentivo per un periodo più lungo, ci si aspettava almeno una proroga di almeno tre anni.

La nuova finanziaria ora sarà discussa al Senato. Visti i tempi ristretti, sembra tutto molto blindato, anche se Ermete Realacci, responsabile green economy del Pd, si augura di poter diminuire l'arco temporale di ripartizione del bonus.


Vedi anche
11.11.2010 Bonus 55% addio. Niente proroga
Nella legge di stabilità per il 2011, non è stata prevista la proroga dell'incentivo del 55% di detrazione fiscale delle spese sostenute per la riqualificazione energetica degli edifici. Forse rientrerà col decreto milleproroghe o nella legge di stabilità grazie ad un emendamento appena riammesso.

pubblicato in data: