Spese di formazione, il Governo apre alla deducibilità totale

In sede di approvazione definitiva del Decreto "Destinazione Italia", il Governo si è impegnato formalmente a valutare la possibilità di modificare le norme del Testo Unico per le Imposte sui Redditi per introdurre la deducibilità totale delle spese di formazione a carico dei professionisti. A farlo sapere è stato il Consiglio Nazionale degli Ingegneri.

Attualmente le spese per la formazione si deducono al 50% e non sono interamente deducibili neanche le relative ed eventuali spese di vitto e alloggio. 

«Accogliamo con favore l'Ordine del Giorno col quale il Governo si impegna a valutare la questione - afferma Armando Zambrano, presidente del CNI. Ci auguriamo, tuttavia - aggiunge - che ciò si traduca in un intervento concreto che garantisca la deduzione integrale di questi oneri per i professionisti».

web www.centrostudicni.it

pubblicato in data: - ultimo aggiornamento: