SEAS: dall'ENEA le risposte sul software per le diagnosi energetiche

Cambia il link per il download

Dall'ENEA arrivano chiarimenti sull'impiego del SEAS, il software per le diagnosi energetiche messo a punto dall'ENEA e dal Dipartimento DESTEC dell'Università di Pisa nell'ambito delle attività dell'Accordo di Programma tra Ministero dello Sviluppo Economico (MiSE) ed ENEA per la Ricerca di Sistema Elettrico Nazionale.

Il software SEAS attualmente in distribuzione non è finalizzato alla redazione degli Attestati di Prestazione Energetica. Per gli APE sarà messa a disposizione una versione del DOCET aggiornata alle nuove UNI TS 11300 nel prossimo mese di aprile 2015.

Quanto alle difficoltà riscontrate nel download del programma, queste erano dovute al numero di accessi concentrati in breve tempo e alle concomitanti difficoltà del sistema, che hanno causato errori nel download.

Difficoltà che hanno indotto l'ENEA a cambiare indirizzo per affidarsi ad un sistema in grado di supportare un elevato traffico di utenti.

Il software è ora scaricabile al link
www.afs.enea.it/project/webenea/Download/SEAS3_Suite.zip

FUNZIONI DEL SEAS

Il SEAS acronimo di Software Energetico per Audit Semplificati serve per eseguire audit energetici negli edifici ad uso residenziale, uffici e scuole. Svolge il calcolo dei fabbisogni dei vettori energetici per i servizi di riscaldamento (esclusi gli impianti aeraulici), produzione di ACS, energia elettrica per illuminazione ed altre utenze. I sistemi che utilizzano fonti rinnovabili implementati sono: pannelli solari termici, impianti fotovoltaici, pompe di calore, generatori a biomassa. Un'ulteriore routine permette di svolgere l'analisi costi-benefici dei possibili interventi di retrofit energetico proposti dall'auditor.

Nasce per diffondere la pratica degli audit energetici degli edifici e verificare le possibilità di contenimento degli usi energetici tramite opportuni interventi di riqualificazione.

A differenza della certificazione energetica, la procedura di diagnosi risulta infatti più accurata, in quanto tiene conto delle effettive condizioni di utilizzo dei locali e degli impianti e i fabbisogni stimati dei vari vettori energetici sono confrontati con le reali fatturazioni energetiche a carico dell'utenza. Il software è dedicato ad edilizia residenziale, uffici e scuole, con riferimento alla climatizzazione invernale tramite impianti ad acqua, produzione di acqua calda sanitaria (ACS), illuminazione ed altri usi elettrici. [Fonte: report ENEA www.enea.it]

Per approfondirewww.efficienzaenergetica.enea.it

Ringraziamo Oscar Petriglieri, gentile lettore, che ci ha messo sulla buona strada per il reperimento delle informazioni che cercavamo.

 

pubblicato in data: - ultimo aggiornamento: