Il Docet è pronto per la redazione degli attestati di prestazione energetica

È disponibile la terza versione del Docet, ormai pronta per essere impiegata nella redazione di Attestati di prestazione energetica. La nuova versione del software è stata aggiornata tenendo conto delle nuove norme tecniche, dei decreti attuativi contenenti prescrizioni e requisiti minimi degli edifici e delle nuove linee guida nazionali per la certificazione energetica degli edifici.

Il software aggiornato, messo a punto da ENEA e CNR, era già disponibile da ottobre in versione Beta, ma non poteva essere impiegato per redigere gli APE, in quanto lo strumento non era ritenuto ancora stabile.Ora, invece, può essere utilizzato per redigere gli attestati di prestazione energetica di edifici residenziali esistenti. In particolare il suo uso è limitato  ad edifici con superficie utile inferiore o uguale a 200 m2, siano essi singole unità immobiliari o singoli appartamenti in edifici condominiali.

Il Docet prevede la valutazione della prestazione energetica dell'edificio a partire dai dati di ingresso ricavati da indagini svolte direttamente sull'edificio esistente o per analogia costruttiva con altri edifici e sistemi impiantistici coevi e tramite integrazione con banche dati o abachi nazionali.

Info e softwarewww.docet.itc.cnr.it

pubblicato in data: - ultimo aggiornamento: