Mario Cucinella vince l'Honorary Fellowship Award 2017

L'AIA - American Institute of Architects ha insignito Mario Cucinella del prestigioso Honorary Fellowship Award, riconoscimento conferito agli architetti attivi a livello internazionale e non residenti negli Stati Uniti per l'eccezionale lavoro svolto e il notevole contributo dato all'architettura a livello sociale e ambientale.

notizie di architettura

L'AIA - American Institute of Architects ha insignito Mario Cucinella del prestigioso Honorary Fellowship Award, riconoscimento conferito ad architetti internazionali e non residenti negli Stati Uniti per l'eccezionale lavoro svolto e il notevole contributo dato all'architettura a livello sociale e ambientale.

Il premio è considerato tra i più prestigiosi nel campo dell'architettura e viene assegnato ogni anno dalla Giuria dell'AIA sulla base di cinque macro obiettivi:

  • Design, Urban Design e conservazione: promuovere l'efficienza estetica, scientifica e pratica in architettura.
  • Educazione, Ricerca, Letteratura e pratica: promuovere la scienza e l'arte della progettazione e della costruzione, mantenendo gli standard di informazione, formazione e praticità.
  • Istituti e Building Construction Organization: coordinare il settore dell'industria delle costruzioni con i professionisti.
  • Servizio Pubblico, Governo, Industria, Organizzazioni culturali: assicurare standard di vita delle persone attraverso il loro miglioramento a livello ambientale e culturale.
  • Carreer Alternative, Volunteer Work: promuovere un'architettura al servizio della società. 

Mario Cucinella riceverà il premio durante la Cerimonia di Investitura che si terrà venerdì 28 aprile al Phillips Center for the Performing Arts di Orlando alla presenza di grandi personalità dell'architettura internazionale e americana.

Prima di lui l'AIA Honorary Fellowship Award si era tinto del tricolore italiano con Pier Luigi Nervi (1957), Gio Ponti (1963), Franco Albini e Bruno Zevi (1968), Giancarlo De Carlo (1975), Renzo Piano (1982), Aldo Rossi (1989), Gae Aulenti (1990), Ignazio Gardella (1999) e Paolo Portoghesi (2002).

AIA - American Institute of Architects

www.aia.org

L'American Institute of Architects (AIA) è l'associazione degli architetti degli Stati Uniti. Ha la sua sede a Washington e offre ausilio all'istruzione, riqualificazione professionale e sensibilizzazione del pubblico per sostenere la professione dell'architetto e migliorare la sua immagine pubblica. 

L'AIA, attualmente guidato da Robert Ivy, FAIA come EVP/Amministratore delegato e Thomas V. Vonier, FAIA come AIA presidente, collabora con altre associazioni di progettazione e costruzione per aiutare e coordinare il settore edile.

Mario Cucinella

www.mcarchitects.it

Mario Cucinella si laurea in Architettura a Genova con Giancarlo De Carlo, architetto che, prima di lui, ha ricevuto l'ambito premio americano. Dal 1987 al 1992 collabora con Renzo Piano, sia nello studio genovese che in quello parigino, per poi mettersi in proprio fondando Mario Cucinella Architects a Parigi nel 1992 e a Bologna, dove ha sede oggi, nel 1999.

Nel gennaio 2012 fonda Building Green Futures, un'organizzazione no-profit che ha l'obiettivo di fondere cultura ambientale e tecnologia per ricreare un'architettura capace di garantire dignità, qualità e performance nel rispetto dell'ambiente. Nel 2014 collabora di nuovo con Renzo Piano in qualità di tutor per il progetto G124 per il recupero delle periferie in Italia. Fonda, nel 2015, S.O.S - School of Sustainability a Bologna, una scuola post-laurea volta alla formazione di figure professionali nel campo della sostenibilità.

Nel 2016 riceve dal Royal Institute of British Architects (RIBA) la nomina di International Fellowship.

pubblicato in data: