Giardini d'Inverno: il cantiere che riqualificherà via Pirelli

È stato inaugurato il 20 giugno 2017 il cantiere Giardini d'Inverno, progetto promosso da China Investment e firmato da Caputo Partnership International che sorgerà in uno dei quartieri più dinamici di Milano e riqualificherà un'area ferma da anni.

In 15 piani su cui si distribuiscono ben 127 appartamenti hi-tech e dotati di ogni comfort, si combineranno verde, tecnologia, servizi e design per una nuova qualità dell'abitare. Ogni appartamento sarà dotato di arredi fissi, personalizzabili grazie alla collaborazione con i brand Poliform, e Varenna e sarà disponibile per gli inquilini che lo abiteranno a partire dalla primavera del 2019, quando i lavori si concluderanno.

L'avvio dei lavori è stato annunciato da da Jiaying Cai e da Maurizio Del Tenno, rispettivamente Presidente e Direttore Generale di China Investment SpA, alla presenza di Pierfrancesco Maran, Assessore a Urbanistica, Verde e Agricoltura del Comune di Milano, con l'architetto Paolo Caputo e l'Amministratore delegato di Colombo Costruzioni SpA, Luigi Colombo.

Giardini d'Inverno

Il progetto Giardini d'Inverno darà forma a un edificio residenziale che sorgerà in via Pirelli 33, con affacci su via Adda, via Cornalia e via Bordoni, in una delle zone più innovative, dinamiche e aperte alla trasformazione urbanistica di Milano.

Il progetto, promosso dalla società italo-cinese China Investment, è frutto del lavoro dello studio di architettura Caputo Partnership International.

L'edificio

Comfort, tecnologia e ambiente sono i caratteri che contraddistinguono la residenza, articolata in tre corpi di fabbrica che ne definiscono il volume. L'edificio si eleva su 15 piano fuori terra (16 con il piano terra) e ne ha 6 interrati, per un totale di circa 13 mila metri quadri commerciali.

All'interno della residenza si inseriscono 127 appartamenti di varia metratura, tutti dotati di ampi terrazzi e serre, veri elementi distintivi dei Giardini d'Inverno.

Ogni appartamento è dotato di una cantina e di un box auto, per un totale di 226 posti. I servizi condominiali e pubblici sono un fattore distintivo dei Giardini d'Inverno: gli spazi al piano terra affacciati su via Pirelli sono destinati a esercizi commerciali aperti al pubblico, come ristoranti e bakery.

Dalla grande lobby d'ingresso si accede ai servizi condominiali, che saranno gestiti in maniera centralizzata e si comporranno di zona wellness con palestra e spa, piscina panoramica al quinti piano, spazi eventi e co-working, aree verdi interne. Sarà presente anche un deposito biciclette e carrozzine.

Un servizio di sorveglianza 24h, integrato da impianti di videosorveglianza, garantirà la sicurezza dei condomini. Già in fase di progettazione è stato fatto uno studio affinchè le spese condominiali, grazie a una gestione innovativa, risultino contenute.

Le serre

Le 110 serre sono state pensate come giardini in quota, adatte ad accogliere piante decorative e da fiore, piccoli orti domestici, arbusti, rampicanti e alberi da frutto. Possono essere personalizzati e curati, a seconda delle preferenze e dell'eventuale pollice verde degli inquilini, in maniera autonoma o condominiale.

Le serre sono dotate di un sistema tecnologico di controllo della temperatura e sono perimetrate da un involucro realizzato con lamelle di vetro orientabili che consentono di creare un microclima ideale per la crescita e lo sviluppo di di un'ampia varietà di piante e di essenze.

I soffitti delle serre simulano le tonalità cangianti del cielo, dall'imbrunire alla notte, attraverso un progetto illuminotecnico che intende valorizzare il connubio tra abitazione e ambiente naturale. Non a caso anche i terrazzi in copertura dell'edificio diventeranno aree verdi, cercando di stabilire un rapporto nuovo e più fluido tra interno ed esterno, tra lo spazio verde delle serre e l'ambiente domestico degli appartamenti.

Gli impianti

Dal punto di vista impiantistico le residenze presentano "soluzioni intelligenti" e dotazioni tecnologiche avanzate: il wi-fi è disponibile in tutto l'edificio, gli appartamenti sono serviti da domotica di Livello 3 con possibilità di controllo da remoto, caratteristica che garantisce di calibrare in maniera più responsabile e personalizzata i consumi e ridurre gli sprechi e le dispersioni.

L'efficienza energetica e il rispetto ambientale sono assicurati dal ricorso alla geotermia e a pannelli fotovoltaici in copertura. Saranno installati impianti di riscaldamento e raffrescamento a pavimento con ventilazione meccanica controllata e un impianto di condizionamento integrativo per un maggior comfort climatico interno.

Non sono previsti impianti a gas, ma si è preferito optare per piani cottura a induzione. Tutte le scelte progettuali concorreranno alla definizione di una classe energetica A+.

L'isolamento acustico

Giardini d'Inverno è il primo edificio a Milano che risulta classificato acusticamente. Questo vuol dire che gli inquilini godranno del massimo comfort acustico grazie a un sistema di isolamento sia dall'esterno che tra le unità immobiliari.

Gli appartamenti saranno protetti dal rumore esterno grazie a facciate ad elevato isolamento acustico. I solai fonoisolanti impediranno la presenza di disturbo da rumore tra le unità abitative e limiteranno la propagazione dei rumori dovuti agli urti e al calpestio. Le pareti divisorie tra gli alloggi, anch'esse fonoisolanti, garantiranno comfort acustico e privacy assoluta.

Particolare attenzione è stata riservata all'insonorizzazione degli impianti meccanici e idrico-sanitari, i cui rumori non saranno percepibili all'interno delle abitazioni.

La qualità italiana

Il progetto si caratterizza per scelte tecnologiche racchiuse in un involucro di design che testimonia la qualità italiana e lo stile accurato di ogni dettaglio. Gli appartamenti, che vanno dai bilocali ai plurilocali con prevalenza di tagli piccoli-medi a partire dal 40 mw, sono flessibili ed elastici, possono essere accorpati e permettono modulazioni interne. Le personalizzazioni interessano anche l'ambito delle finiture, che potranno essere selezionate all'interno di un capitolato molto ampio e di elevato livello qualitativo.

La partnership con Poliform/Varenna, impresa leader a livello internazionale nel settore dell'arredamento, consentirà di dotare gli appartamenti, senza variazione di prezzo, di tutti gli arredi fissi - cucine, armadiature e bagni - personalizzando in ogni dettagli e finitura all'interno delle proposte dei brand. Questa scelta progettuale consente di ottenere il massimo efficientamento degli spazi, studiati su misura per utilizzare specifiche funzioni domestiche.

Gli interventi urbanistici

Il progetto prevede la riqualificazione di tutti gli spazi aperti che circondano l'edificio, in particolare la piazza antistante l'edificio collocata lungo via Pirelli che verrà trasformata in una zona esclusivamente pedonale, servita da aree verdi e spazi per la collettività. L'affaccio su via Adda, invece, sarà caratterizzato da un'ampia corte verde in relazione con gli spazi vetrati del piano terra e fruibile dal pubblico.

Gli interventi sono il frutto di una riflessione fatta sull'area che ospiterà i Giardini d'Inverno, inserita in un ottimo contesto urbano ma bisognosa di una riqualificazione. Il progetto si orienta verso l'intenzione di restituire alla zona e alla città un edificio innovativo e pregevole, contribuendo al processo di rigenerazione che Milano ha avviato da alcuni anni. La collocazione strategica in uno dei quartieri più vivaci e innovativi della città rende l'iniziativa una perfetta occasione per dimostrare la vocazione sempre più internazionale della città.

La proposta non si distingue solo per bellezza formale e validità costruttiva, ma anche per la capacità di interpretare le esigenze abitative di un pubblico che non riesce a vivere senza alcuni valori come l'innovazione, la sensibilità ecologica, la qualità, i servizi e la personalizzazione.

Caputo Partnership International

Caputo Partnership International è un partner di rilievo nel campo della cultura progettuale, dell'architettura e del design. Il nome di questo studio è legato ai masterplan di alcune delle principali trasformazioni urbane come l'area di Cascina Merlata a Milano e quelle di Falck a Sesto San Giovanni, oltre che a edifici istituzionali come Palazzo Lombardia e ad altri interventi residenziali in italia e all'estero.

Colombo Costruzioni

L'impresa che realizzerà i lavori è Colombo Costruzioni, con sede a Lecco, una delle più affermate e storiche società italiane operanti nel settore delle costruzioni come general contractor. È attiva in ambito residenziale, terziario, direzionale e commericale, con particolare esperienza nella gestione di operazioni articolate e complesse.

Tra i progetti realizzati a Milano spiccano Unicredit Tower e Porta Nuova Garibaldi, Torre Allianz e Fondazione Prada.

Per maggiori informazioni visitare www.giardinidinverno.it.

pubblicato in data: - ultimo aggiornamento: