Le proposte progettuali per combattere il "traffico sessuale" di Tenancingo in Messico

arch out loud ha presentato i vincitori del concorso di idee internazionale Human Trafficking: Tenancingo Square Mediascape, lanciato con l'intento di trovare una soluzione per la piazza di Tenancingo, in Messico, afflitta dalla grave problematica del "traffico sessuale".

I partecipanti hanno esplorato le potenzialità dell'invenzione architettonica sollecitando un cambiamento positivo attraverso l'introduzione di un "mediascape" trasformativo. "Mediascape" è il programma che arch out loud suggerisce come una combinazione di paesaggio pubblico e tecnologie connettive, due importanti componenti nelle piazze moderne.

Le proposte si sono concentrate sulla domanda: come potrebbe una piazza modificata riformare la mentalità comune, ricostruendo l'immagine di una città dove lo sfruttamento è diventato normalità? Le conversioni che si leggono nei progetti dei partecipanti mirano a educare e a responsabilizzare, riformando i comportamenti più radicati.

Le idee presentate dai designer provenienti da ogni parte del mondo offrono un'ampia varietà di approcci rispetto a un problema sociale estremamente sensibile ma di urgente risoluzione. I diversi mediascape rivelano come l'architettura giochi un ruolo importantissimo nel plasmare le società e le culture.

1° posto | Progetto: Parallel Realities
Paweł Kuczyński, Mikołaj Cierlak, Wojciech Losa - Scuola: Politechnika Ślaska (Polonia)

Runner up | Progetto: Under Construction
Nikolaj Salaj, Tin Troha, Žan Šabeder - Scuola: Fakulteta Za Arhitekturo Ljubljana (Slovenia)

Runner up | Progetto: Seeing Voices
Roberto Rosales, Barbara González Miranda (Messico)

Runner up | Progetto: You Are Everywhere 
Soohyoun Nam, Hyejin Lee, Kyungjo Choi (Corea del Sud)

Per maggiori informazioni visitare www.archoutloud.com/traf-results.

pubblicato in data: - ultimo aggiornamento: