Global LafargeHolcim Awards 2018. Un podio al femminile per uno dei più prestigiosi premi di architettura sostenibile

i migliori progetti sostenibili da Mexico, Niger e USA

La quinta edizione del Global LafargeHolcim Awards, il premio rivolto all'eccellenza nel campo dell'architettura sostenibile, vede un podio tutto al femminile consacrato a progetti in Messico, Niger e USA. L'insieme dei vincitori mostra delle applicazioni possibili del concetto di sostenibilità nelle megacity, nelle comunità urbane e nei piccoli villaggi rurali.

Alejandro Aravena ha presieduto la giuria degli esperti che ha valutato i 15 progetti finalisti provenienti da tutti i continenti che si sono qualificati per la fase globale del Premio.
Ad essere premiati sono stati un complesso per il trattamento dell'acqua in Messico, una moschea in Niger e un'infrastruttura collettiva per la produzione di energia a Detroit.

Global LafargeHolcim Awards 2018

Gold | Hydropuncture | Città del Messico, Messico

Hydropuncture è un complesso di trattamento dell'acqua aperto al pubblico in una zona disagiata di Città del Messico, il progetto mescola bacini idrici e strutture pubbliche con spazi che seguono la logica del fluire dell'acqua. Il team di progetto è condotto da Loreta Castro Reguera di Taller Capital, in collaborazione con il ricercatore Manuel Perló Cohen dell'Universidad Nacional Autónoma de México.

La giuria ha apprezzato il trattamento di questa grande infrastruttura che offre molteplici utilizzi diventando uno spazio pubblico per la comunità.

Silver | Legacy Restored | Dandaji, Niger

La medaglia d'argento spetta ad un complesso religioso e secolare in Niger che reinterpreta la costruzione tradizionale locale realizzando una nuova moschea che funziona al tempo stesso da centro per la comunità.
Il nuovo spazio è concepito per essere aperto ed accessibile a tutti, promuovendo l'educazione femminile e valorizzando la presenza ed il ruolo delle donne nel villaggio. La strategia del progetto ha previsto inoltre di sostenere l'artigianato locale, utilizzando tecniche di costruzione tradizionali e materiali prodotti in loco.

Il progetto è stato realizzato dagli architetti Mariam Kamara, atelier masomi (Niger) e Yasaman Esmaili, studio chahar (Iran). 

La giuria ha apprezzato in questo intervento la capacità dei progettisti di utilizzare l'architettura per dare dignità alle fragili comunità rurali.

Bronze | Grassroots Microgrid | Detroit, USA

Il terzo posto è stato assegnato al progetto di pianificazione condotto dalla comunità di quartiere Grassroots Microgrid, si tratta di un'infrastruttura collettiva per la produzione di energia e cibo sfruttando un lotto vuoto nella città di Detroit, un nuovo paradigma economico per il rinnovo delle comunità.

Il grande team di autori è condotto da Constance C. Bodurow, fondatrice di un collettivo transdisciplinare di Detroit. 

La giuria apprezza l'utilizzo di una micro infrastruttura locale e leggera come mezzo di costruzione di una comunità, l'idea sembra tracciare un percorso che merita di essere indagato oltre.

Ideas prize

Per la prima volta la giuria del premio ha selezionato tre dei 40 vincitori dei premi regionali per premiarli con il LafargeHolcim Awards Ideas prizes. Si tratta di progetti che affrontano tematiche nuove, anche se non completamente sviluppati meritano di essere premiati.

I premiati ex aequo sono stati assegnati a:

  • Refrigerating Jar, Shea butter storage for Nyingali community | Karaga District, Ghana
    Wonjoon Han, Gahee Van, VHAN; and Sookhee Yuk, Make Africa Better, Seoul, South Korea
  • Cooling Roof, Prototype for an evaporative roof for radiant cooling | Cherry Valley, CA, USA
    Georgina Baronian, Princeton University, Princeton, NJ, USA
  • Territorial Figure, Tidal energy landscape | Punta Loyola, Argentina
    Stefano Romagnoli, Juan Cruz Serafini, and Tomás Pont Apóstolo, Universidad Nacional de Córdoba, Córdoba, Argentina

Maggiori informazioni sui progetti vincitori:
www.lafargeholcim-foundation.org/awards

pubblicato in data: