Premio NIB Tesi di Laurea in Progettazione, i progetti vincitori

tra università e lavoro NewItalianBlood si fa ponte

Qualche settimana fa, in occasione di Open House Roma, abbiamo fatto tappa all'Ex Mattatoio di Testaccio, oggi sede della Facoltà di Architettura di Roma 3, per la mostra dei progetti vincitori del Premio New Italian Blood 2017 - TOP10.

Un allestimento pulito ed essenziale curato dallo studio aut--aut (vincitore della categoria architettura) per i 40 progetti dei 10 migliori studi di progettazione e di paesaggio under36 che si sono già distinti nel panorama dell'architettura italiana e non solo.

Tra i lavori dei giovani "Big" hanno trovato spazio, ad intervalli regolari tra i 20 pannelli appesi ai ganci dei padiglioni, anche le tavole dei vincitori della seconda edizione del Premio NIB Tesi di Laurea in Progettazione, ideato da NewItalianBlood per promuovere il talento dei giovanissimi progettisti, sostenerli nel miglioramento della loro formazione e contribuire all'inserimento nel mondo del lavoro. 

Dalla Val d'Elsa a Siracusa, passando per il quartiere di Colli Aniene e Orbetello, i progetti dei neolaureati  portano l'attenzione su aree della penisola dalle grandi potenzialità. Progetti maturi e ben studiati, temi affrontati con grande meticolosità, accurata ricerca e risultato grafico accattivante, un ottimo approccio verso quello che sarà il loro mondo professionale.

Nicla Giarratana, Daniela De Candia, Alessandro Aquilante e Maria Gabriella Combusti hanno vinto oltre a un premio in denaro, una borsa di studio per partecipare ai Master NIB e l'opportunità di svolgere stage rimborsati presso importanti studi di architettura e società di ingegneria.

Gli obiettivi di NIB

Promozione, alta formazione e inserimento nel mondo del lavoro

Nella stessa occasione della mostra abbiamo avuto modo di parlare con Luigi Centola, fondatore di NEWITALIANBLOOD e dello Studio Centola & Associati con sede a Salerno e Roma.

La sua esperienza pluriennale in ambito progettuale, con alle spalle lo sviluppo di masterplan territoriali, progetti urbani e architettonici, lo ha portato negli anni a elaborare due iniziative interamente dedicate ai giovani anche per colmare alcune carenze del sistema formativo accademico.

Il NIB, infatti, opera da più di 10 anni con l'obiettivo di diventare un ponte tra università e mondo del lavoro.  La sua missione, è portata avanti attraverso due iniziative distinte ma complementari, il Premi e i Master. La prima per dare visibilità a progetti e realtà già avviate ma ancora non molto conosciute e l'altra per offrire i requisiti di specializzazione che il mondo degli studi di progettazione ora richiedono.

Il NIB - spiega Centola - cerca di intervenire, attraverso un'offerta formativa studiata ad hoc a partire delle necessità dei grandi studi di architettura. Ne è un esempio la recente introduzione del Master Progettazione/BIM che prenderà il via a ottobre. Conoscere il BIM è ormai requisito imprescindibile per l'inserimento nelle maggiori realtà di architettura.

Proprio in quest'ottica, il percorso prevede infatti 5 mesi di formazione finalizzato alla qualifica di BIM SPECIALIST e un successivo periodo di stage in importanti atelier internazionali del calibro di Jean Nouvel, Van Berkel & Bos, Snohetta, Kuma, Holl, Miralles Tagliabue, Perrault, Architecture Studio, Sivestrin, Ricciotti, Garcia Abril, Proap, Strabala e tanti altri.

Una Scuola di Architettura Strategica, come lo stesso NewItalianBlood si definisce, con l'obiettivo di coniugare etica e pratica professionale, ricerca, conoscenza del territorio ed esperienza internazionale attraverso un approccio sistemico alla sostenibilità e un occhio di riguardo verso le nuove generazioni, ovvero l'architettura del domani.

vedi anche Le borse di studio disponibili per i Master NIB 2018 - 2019
Architettura|Ambiente e Progettazione|BIM
Regione Lazio: Borse di Studio TORNO SUBITO
scadenza 3.07.2018
Regione Toscana: Voucher FORMAZIONE PROFESSIONISTI
a esaurimento fondi
Regione Campania: Borse di Studio FORMAZIONE PROFESSIONISTI
a esaurimento fondi
Borse di Studio NEWITALIANBLOOD
scadenza 15.07.2018

I Vincitori del Premio NIB Tesi di Laurea in Progettazione

1° classificato: Nicla Giarratana | Poggio Bonizio

Progetto di valorizzazione del parco archeologico della fortezza di Poggibonsi

Il progetto analizza una delle aree più suggestive della Val d'Elsa, sia da un punto di vista panoramico che da quello storico. Si tratta infatti di un luogo cinto da possenti mura di epoca medioevale, al cui interno trova spazio l'area archeologica di Poggio Bonizio, coronata a nord-est dalla presenza di un cassero che Lorenzo il Magnifico commissionò al suo architetto Sangallo.

Il progetto punta quindi ad affrontare la complessa ed eterogenea realtà del sito, al fine di rendere leggibili le tracce del passato mantenendo integra dell'identità del luogo. L'intervento prevede infatti la creazione di un sistema di percorsi e volumi volto ad offrire al visitatore strumenti e servizi di supporto alla comprensione delle tracce che il tempo ha lasciato e implementando allo stesso tempo il lavoro degli archeologi.

2° classificato: Daniela De Candia

Lighthouse. Mimesi tra arte architettura e paesaggio

Un vecchio faro dismesso come espediente per riappropriarsi e rendere visitabile una zona di notevole pregio, ovvero l'area del Faro di Capo di Murro di Porco in provincia di Siracusa. Un lavoro sinergico tra arte e architettura che ha coinvolto 5 artisti nella progettazione di un albergo sviluppato in 5 camere:

  • La camera n.1 deriva delle impressioni di Franco Summa, ispirato da Villa Malaparte e dall'Acropoli.
  • La n.2 in collaborazione con Salvatore Morgante, si rifà alla natura.
  • Nella n.3 Pieralberto Filippi ha riportartato il contesto esterno all'interno. 
  • Isolamento per Mauro Bianchini nella stanza n.4 
  • Ken Eastman, nella n.5 ha portato alla realizzazione di uno spazio puro e minimale, ma allo stesso tempo forte e compatto.

3° classificato ex aequo: Alessandro Aquilante

Strategia Paesaggio: riqualificazione ecologica e rigenerazione sociale di Colli Aniene

Quartiere residenziale ad alta densità del Comune di Roma, Colli Aniene viene analizzato principalmente per il suo lato paradossale, ossia l'incapacità, nonostante le sue ampie aree di spazi pubblici aperti e di vegetazione, di garantire una buona qualità di vita ai suoi residenti, specie per la presenza di grandi infrastrutture urbane che causano un elevato inquinamento atmosferico.
Il progetto punta, dunque, a rivitalizzare il quartiere partendo dalla materia vegetale, pensata non soltanto come strumento per garantire il miglioramento del comfort ambientale, ma anche come vero e proprio motore della rigenerazione sociale, luogo d'incontro e mezzo per l'educazione dei cittadini. La foresta urbana, infatti,è servita dal sistema di recupero delle acque meteoriche per ridurre l'impatto economico dell'opera di piantumazione, ed infine, all'interno dei suoi vuoti, ospita il percorso attrezzato, che assume forme e funzioni diverse, e che genera socialità nel quartiere.

3° classificato ex aequo: Maria Gabriella Combusti | Città delle Scienze Naturali, riqualificazione dell'area industriale "Ex Sitoco" di Orbetello (Gr) 

Il progetto si inserisce in un'area storica occupata a partire dall'inizio del ‘900 da un complesso industriale dedicato alla produzione di concimi chimici, rimasto in funzione fino agli anni '80. L'intervento architettonico celebra le preesistenze, senza alterarne la sagoma e mantenendo la percezione della spazialità interna che li caratterizza, tipica del linguaggio dell'architettura industriale. Nella Città delle Scienze Naturali di Orbetello si uniscono scienza, ricerca, cultura e presidio del territorio in un contesto unico a forte valenza ambientale e naturalistica. Le nuove funzioni si inseriscono all'interno dei padiglioni in modo riconoscibile con un linguaggio di materiali e forme minimali, si susseguono volumi in acciaio e vetro che rievocano la serialità industriale, insieme all'elemento del paesaggio che entra prepotentemente all'interno degli spazi, riconciliando i due elementi topici del luogo: la Natura e la Produzione. 

Maggiori informazioni www.newitalianblood.com

pubblicato in data: