Not only a playhouse | COR Arquitectos e il parco giochi per la comunità nella periferia di Porto

Uma casa de brincar, e neo só, "Non solo una casa per giocare": è questo il nuovo traguardo messo a segno dallo studio portoghese COR Arquitectos (Roberto Cremascoli, Edison Okumura), impegnato per il secondo anno consecutivo nel progetto O Lugar de Partilha promosso dalla Casa da Arquitectura di Porto, che lo scorso anno ha inaugurato la sua nuova sede.

Due settimane di intenso lavoro (27 luglio - 10 agosto 2018) nella periferia di Porto dove la sinergia tra figure qualificate, enti di assistenza sociale locale, 14 studenti provenienti da diverse parti del mondo insieme agli abitanti di Bairro da Guarda a Perafita a Matosinhos ha dato vita a un processo partecipativo volto alla realizzazione di uno spazio dedicato al gioco, proprio a partire dai disegni dei bambini.

© COR Arquitectos

Il progetto, da interpretare anche come esercizio di costruzione fai-da-te, mira ad individuare i desideri e le esigenze della comunità, riducendo al minimo mezzi e materiali e focalizzando l'attenzione sull'arte del costruire.

Poggiate su una piattaforma rialzata da terra, le strutture verticali di colore verde - pensate anche per arrampicarsi - danno origine a 4 stanze, di cui 3 a cielo aperto e una, munita di "tetto", dedicata ai laboratori per tutti gli abitanti del quartiere, dal tema della cucina a quello del disegno.

Il risultato è un nuovo punto di ritrovo strategico per il quartiere di Matosinhos (che ha dato i natali ad Álvaro Siza), una delle zone più dinamiche del Portogallo grazie all'energia socio-culturale e il dinamismo associativo che ancora una volta si traduce nella capacità di creare, organizzare e soprattutto partecipare.

di Elisa Scapicchio

 

Crediti di progetto

Nome: Uma casa de brincar, e não só Not only a playhouse
Luogo: "Bairro da Guarda" a Perafita (Matosinhos)
Data: 28.7 - 10.8 (2018)
Organizzazione: Casa da Arquitectura
Progetto: COR arquitectos (Roberto Cremascoli, Edison Okumura)
+ Ivo Poças Martins + Dulcineia Neves dos Santos

con la collaborazione di 14 studenti:
Diogo Veloso (Portogallo)
Gil Machado (Portogallo)
Mariana Padrão (Portogallo)
Thomas Reis (Portogallo)
João Leite da Cunha (Portogallo)
Ricardo Meireles (Portogallo)
José Pedro López (Messico)
Craig Nener (Australia)
Callum Spurge (Australia)
Agnese Nascimben (Italia)
Francesco Caneschi (Italia)
Debora Berardi (Italia)
Giovana Matsuda (Brasile)
Maria Clara Costa (Brasile)

e i residenti di Bairro da Guarda

pubblicato in data: - ultimo aggiornamento: