Dal Libano a Venezia. Sarà Hashim Sarkis il curatore della Biennale Architettura 2020

È l'architetto libanese Hashim Sarkis il curatore designato per la 17. Mostra Internazionale di Architettura, che si terrà dal 23 maggio al 29 novembre 2020 nei consueti spazi dell'Arsenale e dei Giardini di Venezia.

"Il mondo sta lanciando nuove sfide all'architettura - ha commentato Sarkis. Sono impaziente di lavorare con architetti provenienti da tutto il mondo per immaginare insieme come affrontare queste sfide".

La notizia è stata resa nota nella giornata di ieri a seguito della delibera del 18 dicembre scorso. Dichiara il Presidente Paolo Baratta: "Con Hashim Sarkis, La Biennale si dota di un Curatore particolarmente sensibile ai temi e alle urgenze che la società, nelle diverse contrastanti realtà, pone per il nostro abitare".

Courtesy of © La Biennale di Venezia

Titolare di Hashim Sarkis Studios (HSS), fondato nel 1998 e con sedi a Boston e Beirut e dal 2015 Preside della School of Architecture and Planning al Massachussetts Institute of Technology (MIT), Sarkis fu membro della giuria internazionale della Biennale Architettura nel 2016 e partecipante con il suo studio nel 2014 e 2010. 

I suoi progetti si sono distinti nell'ambito dell'edilizia sociale e residenziale, parchi, edifici istituzionali, pianificazione e progettazione urbana ricevendo numerosissimi riconoscimenti.

Citiamo a questo proposito gli Alloggi per Pescatori a Tiro, il municipio di Biblo e le Courtower Houses sulla costa di Aamchit, in Libano.

Housing for the Fishermen of Tyre | © Hashim Sarkis Studio (HSS)

+ info
www.labiennale.org 
www.hashimsarkis.com

 

 

 

pubblicato in data: - ultimo aggiornamento: