ArchiWindow. 25 grandi architetti affacciati alla finestra, Federico Babina li immagina nei loro iconici progetti

E se, durante la quarantena, i grandi maestri dell'architettura guardassero fuori dalle loro opere? L'illustratore Federico Babina immagina la vita che si cela dietro una finestra, come fosse un quadro che incornicia e racconta una storia. A lui la parola.

«Questa serie di illustrazioni rappresenta una piccola riflessione sull'architettura e gli elementi che la compongono, la disegnano e ne fanno parte.

Le finestre sono gli occhi dell'architettura. Attraverso le finestre entrano la luce e le ombre che disegnano gli ambienti. Le finestre invitano ad entrare il paesaggio e sono le fessure attraverso le quali spiare l'architettura. Sono come quadri che incorniciano racconti e storie.

Ho voluto spiare come un "voyeur" la vita architettonica che si cela dietro una finestra. Osservare gli architetti ed i loro linguaggi come da un buco della serratura.

Ho provato a rendere protagonista un dettaglio per sottolinearne la capacità espressiva. Una singola finestra può aprirsi su un mondo di informazioni. Permette di affacciarsi per scorgere indizi stilistici e linguistici.

Mi è sempre piaciuto gettare uno sguardo fugace dietro una finestra passeggiando per strada. Scorgere dettagli e fotogrammi per sceneggiare storie con la fantasia.

25 Finestre dietro le quali si nascondono e vivono i profili degli architetti che le hanno create».

Federico Babina 
Instagram: fbabina

Si affacciano: Louis Kahn • Le Corbusier • Toyo Ito • Frank Lloyd Wright • Tadao Ando • Steven Holl • Mies Van Der Rohe • Jean Prouvé • Daniel Libeskind • Antoni Gaudí • Rem Koolhaas • Walter Gropius • Carlo Scarpa • Jean Nouvel • Zaha Hadid • Enric Miralles • SANAA • Norman Foster • Luis Barragán • Gerrit Rietveld • Alvar Aalto • Richard Meier • Oscar Niemeyer | Eames • Frank Gehry

© RIPRODUZIONE RISERVATA 

 

pubblicato in data: