Finanziaria 2009: detrazioni per ristrutturazioni

pubblicato il:

La Camera dei deputati ha approvato il 19/12/2008 la Legge Finanziaria 2009 - Disposizioni per la formazione del bilancio annuale e pluriennale dello Stato che entrerà in vigore in data 01/01/2009.

Vengono prorogate fino al 2011 le agevolazioni fiscali presenti nella finanziaria 2008 (il comma 15 dell'art. 2 della Finanziaria 2009 modifica i commi 17 e 18 dell'art. 1 della Finanziaria 2008) in relazione agli interventi di ristrutturazione di immobili e di recupero del patrimonio edilizio.

In sintesi si potrà usufruire di:

  • Detrazioni IRPEF per una quota pari al 36% delle spese sostenute, nei limiti di 48.000 euro ad unità immobiliare per le spese sostenute dal 2008 al 2011 per gli interventi di recupero del patrimonio edilizio;
  • IVA ridotta al 10% per gli interventi di recupero del patrimonio edilizio realizzati su fabbricati a prevalente destinazione abitativa privata.

La detrazione spetta anche agli acquirenti o gli intestatari di immobili facenti parte di fabbricati interamente ristrutturati da imprese di costruzione e da cooperative edilizie qualora i lavori siano eseguiti entro il 31/12/2011 e i beni alienati o assegnati entro 30/06/2012.

Approfondimenti: