Al via i nuovi bandi per i concorsi di progettazione dell’edizione 2007/2008 del programma Qualità Italia

Sono stati pubblicati i nuovi bandi dei Concorsi di architettura relativi agli interventi selezionati nell’edizione 2007/2008 dal Programma Qualità Italia. Il programma intende promuovere lo strumento del Concorso di architettura per la realizzazione di opere pubbliche di qualità nelle Regioni del Sud Italia.

Il Programma Qualità Italia è  promosso dal Ministero per i Beni e le Attività culturali, Direzione generale per la qualità e la tutela del paesaggio, l’architettura e l’arte contemporanee – PARC e dal Ministero dello Sviluppo Economico, Dipartimento per le Politiche di Sviluppo e Coesione – DPS d’intesa con le Regioni firmatarie dell’Accordo di Programma Quadro Multiregionale Sensi Contemporanei: Abruzzo, Basilicata, Calabria, Molise, Puglia, Sardegna e Sicilia.


Il programma intende promuovere lo strumento del Concorso di architettura per la realizzazione di opere pubbliche di qualità nelle Regioni del Sud Italia.


I Concorsi di progettazione, rivolti ad architetti, ingegneri civili e ambientali, alle società di ingegneria ed architettura e alle associazioni temporanee di professionisti, riguardano diversi interventi e sono banditi dalle sei Amministrazioni che sono state selezionate fra decine di candidature.


Ecco gli interventi in gara: Olivadi (CZ) – riqualificazione di un vuoto urbano con la realizzazione di un Centro culturale con biblioteca e mediateca; Campobasso – ampliamento della Biblioteca Provinciale; Mola di Bari (BA) – Centro di Produzione per Cinema Digitale; Cagliari creazione di un Campus per l’istruzione; Siracusa – riqualificazione dell’area portuale; Rionero in Vulture (PZ) – riconnessione di due piazze storiche.


Le procedure concorsuali sono state snellite e semplificate.


I Concorsi si svolgeranno in un’unica fase: gli elaborati progettuali devono essere redatti con un livello di approfondimento pari a quello di un progetto preliminare  ed i concorrenti dovranno presentare il materiale in forma anonima. Ogni professionista o gruppo di professionisti potrà presentare una sola proposta progettuale per ogni singolo concorso.


Molti i punti in comune dei bandi redatti dalle Amministrazioni, ma anche molte le differenze che riguardano il carattere dell’intervento messo a gara.


Fra i valori condivisi in tutti i bandi un’attenzione specifica all’ambiente, alla qualità dell’inserimento nel contesto storico o paesaggistico, alle ricadute sul tessuto economico e sociale. Fra le differenze, invece, la tipologia e consistenza finale dell’opera e le finalità economico sociali.


I premi sono riservati ai primi tre classificati ma è prevista la possibilità di assegnare fino a 7 menzioni con un rimborso spese. Gli importi dei premi per il primo classificato variano dai 30.000 euro per il concorso di Siracusa ai 18.000 euro di Campobasso.


Ai bandi si affianca il Premio Qualità Italia Giovani – promosso insieme alla Presidenza del Consiglio dei Ministri, Dipartimento della Gioventù – riservato ai progettisti che non abbiano compiuto ancora 40 anni di età alla data di pubblicazione dei bandi di concorso. Il riconoscimento, mira a sostenere i più meritevoli tra i giovani professionisti che si impegnano – da soli o in gruppo – nella partecipazione ai concorsi di architettura.
 
Mentre si avviano i Concorsi per i progettisti, sono in corso anche le selezioni per scegliere i progetti delle Amministrazioni locali relative all’edizione 2008/2009 nelle Regioni Abruzzo, Basilicata, Molise e Sardegna. I Comuni, le Province e le altre amministrazioni hanno tempo fino al 25 novembre 2008 per presentare le nuove candidature ed avere accesso al finanziamento di 100.000 euro ed al supporto tecnico scientifico.


Tutti i bandi e la documentazione dettagliata sono a disposizione sul sito: www.sensicontemporanei.it/qi


APPROFONDIMENTO
COMUNE DI OLIVADI (CZ): Realizzazione di un Centro culturale con biblioteca e mediateca
A gara il recupero di un’area del tessuto urbano da adibire a centro culturale, con annessa biblioteca-mediateca, sala convegni ed aule di formazione. Per le sue caratteristiche particolari – la ricostruzione di un vuoto nel tessuto urbano esistente – l’opera si dovrà rapportare al contesto architettonico esistente più antico, con il quale dovrà dialogare senza esserne fagocitata. Oltre alla qualità architettonica, il progetto premierà la sostenibilità ambientale ed energetica dell’intervento e l’innovazione dal punto di vista tecnologico. Scadenza: 19 gennaio 2009


PROVINCIA DI CAMPOBASSO – Ampliamento della biblioteca provinciale “P. Albino”
L’intervento si inserisce in un’area urbana consolidata e densamente popolata ai margini del centro storico di Campobasso. La sala lettura, attualmente unica, dovrà essere affiancata da
altri ambiti destinati alla diversificazione degli utenti, con nuovi spazi per la multimedialità. Lo spazio di archivio dovrà essere ampliato e bisognerà progettare spazi multifunzionali destinati all’esposizione di materiale non librario. Particolare attenzione avrà la valorizzazione del giardino della corte interna, fulcro della progettazione originaria. Fra le richiesta  il rispetto dei criteri di sostenibilità e di controllo dell’impatto ambientale. Scadenza: 10 febbraio 2009


COMUNE DI MOLA DI BARI (BA) – Centro di Produzione per Cinema Digitale
L’intervento proposto riguarda la creazione di un Centro di produzione per cinema digitale lungo la fascia costiera Sud-Est del litorale di Mola di Bari, nell’area dell’ex Mattatoio Comunale.
L’area di intervento si integra al progetto più ampio della creazione di una sorta di Cinecittà digitale del bacino del Mediterraneo. Tutti i partecipanti dovranno avvalersi di consulenti e/o collaboratori nonché di esperti in cinematografia digitale. Fra le richieste l’uso di materiali e di tecnologie in grado di minimizzare l’impatto sulle risorse naturali ma anche tecnologie intelligenti e tecniche innovative. Scadenza: 21 gennaio 2009


COMUNE DI SIRACUSA – Nuovo Waterfront – Porto Piccolo Lotto Sud
L’intervento interessa la valorizzazione dell’area portuale e del suo patrimonio. La proposta riguarda la sistemazione del waterfront del Porto Piccolo Lotto Sud. Si prevede un nuovo percorso pedonale sul lungomare, la riqualificazione degli spazi aperti, la delocalizzazione del parcheggio e la valorizzazione delle preesistenze storiche. L’obiettivo è realizzare un intervento che conferisca unità paesaggistica e urbana ai grandi piazzali prospicienti il canale di Ortigia, per avviare un processo di riqualificazione sia del waterfront sia del tessuto urbano retrostante. Scadenza: 19 gennaio 2009


PROVINCIA DI CAGLIARI – Campus Istituti Superiori per la città di Quartu Sant’Elena
Un nuovo edificio per il Liceo Artistico e Scientifico, ma anche la  riprogettazione di luoghi di aggregazione e la creazione di un collegamento tra gli altri Istituti esistenti: questa è l’idea messa a gara. L’intervento permetterebbe lo scambio degli spazi scolastici, delle strutture sportive esistenti e di quelle utilizzabili per attività parascolastiche. Obiettivo? Combattere il crescente fenomeno della dispersione scolastica creando uno spazio vivibile anche oltre l’orario delle lezioni. Altre caratteristiche, l’attenzione ai diversamente abili e all’ambiente. Con precise disposizioni su acqua e luce naturale, ad esempio. Scadenza: 19 gennaio 2009

COMUNE DI RIONERO IN VULTURE (PZ) –   Riqualificazione di due piazze storiche
L’area dell’intervento è situata proprio nell’alveo che fu del “nero ruscello” da cui deriverebbe il toponimo “Rionero” nel cuore della cittadina. L’intervento che si richiede deve prevedere il riassetto delle attuali piazze con la sistemazione dell’area articolata tra piazza Giustino Fortunato e piazza XX settembre, separate dall’area di un comparto edilizio demolito a seguito del terremoto del 1980. Obiettivo dell’intervento proposto è la riqualificazione dell’area più antica del comune integrando la sistemazione urbana con le esigenze funzionali contemporanee della città.  Di prossima pubblicazione.
(Fonte: Ministero per i Beni e le attività culturali)

pubblicato in data:

Concorsi DPS MiBAC ministero beni attività culturali PARC progettare e costruire Qualità Italia Regione Abruzzo Regione Basilicata Regione Calabria Regione Molise Regione Puglia Regione Sardegna Regione Sicilia