Comune di Roma – Approvato il nuovo Piano regolatore

pubblicato il:

 

Approvato dal Consiglio Comunale il nuovo Piano Regolatore Generale romano.

Dopo oltre quarant’anni, Roma ha così nuove regole e linee guida per orientare il proprio sviluppo.
Principi cardine: tutela ambientale e del patrimonio storico-culturale, più servizi e ‘funzioni urbane’ per le periferie, cura del ferro.


Tutela del verde: già dal 2004, con il “Piano delle Certezze”, oltre 87 mila ettari – quasi due terzi del territorio romano – sono stati resi inedificabili, con decine di migliaia di zone agricole poste sotto tutela. E circa la metà di questa superficie (41 mila ettari) costituisce i 19 parchi istituiti sul territorio comunale. Un polmone verde in crescita: il Comune ha acquisito altre aree verdi come Aguzzano e il Parco delle Valli. Al via, intanto, le procedure per i 220 ettari del parco di Tormarancia. Il verde pubblico passerà così dagli attuali 3.700 ettari a quasi 7.900, in media 23 metri quadri per ogni cittadino romano.


Salvaguardia del patrimonio storico: col nuovo piano la città storica tutelata passa da mille a settemila ettari e i punti di interesse ambientale e archeologico salgono a 25 mila; e nella lista dei beni da tutelare entrano anche manufatti contemporanei.


Periferie: già partiti i programmi di riqualificazione e recupero e i piani delle ex borgate abusive, che nel complesso riguardano quasi un milione di cittadini. In corso investimenti per oltre 2 miliardi e 120 milioni di euro, 140 le zone abusive in via di risanamento.


Trasporto su ferro e su strada: programmi e progetti sono in corso per tutta la rete dei trasporti romani.

Obiettivi della ‘cura del ferro’: aumentare l’accessibilità della capitale, al suo interno e da fuori; collegare nuovi quartieri; creare una valida alternativa al mezzo privato. Il nuovo PRG prevede 14 nuovi ‘corridoi’ per il trasporto pubblico, 200 chilometri di metropolitana leggera, una rete metro-ferroviaria con 598 chilometri di binari e 298 stazioni.


Nuove ‘centralità urbane’: ne sono previste 18, di cui 10 già pianificate. Principali realizzazioni in programma: campus universitari, Città dello Sport, riuso degli ex Mercati Generali, ampliamento del Macro.

 

 

 

 

 

patrimonio storico piano regolatore progettare e costruire Regione Lazio trasporti verde pubblico