Regione Marche – Nuovo prezzario regionale

pubblicato il:

Edilizia sostenibile e sicurezza nei cantieri: sono le due principali novità contenute nell’aggiornamento del prezzario ufficiale della Regione Marche, approvato dalla Giunta regionale, su proposta dell’assessore ai Lavori Pubblici, Gianluca Carrabs.

Il prezzario raccoglie il listino dei valori unitari, utilizzati nella valutazione dei progetti di pubblica utilità.
Una commissione regionale ha rivisitato il prezzario del 2006, anche sulla base delle osservazioni pervenute dal territorio.

"Rispetto allo scorso anno, viene ribadita la sostanziale congruità dei costi unitari, in presenza di un processo inflativo che si è mantenuto sui bassi livelli previsti" sottolinea l’assessore Carrabs "Anche l’entità dei ribassi d’asta praticati nel 2006, mediamente tra il 12 e il 21%, conferma la sostanziale validità dei prezzi vigenti".

L’aggiornamento non ha riguardato, però, solo i valori economici, ma ha aggiunto nuovi elementi di valutazione.

"La predisposizione di un capitolo dedicato ai costi per gli interventi sostenibili" spiega Carrabs "si inserisce in un percorso che la Regione Marche ha avviato per la diffusione e la promozione della sostenibilità energetica e ambientale.
L’integrazione del prezzario con queste voci è in linea con la nuova proposta di legge sull’edilizia sostenibile, in corso di approvazione, e con il Piano energetico ambientale regionale (PEAR) che prevede una profonda revisione delle modalità costruttive in edilizia, privilegiando tecniche di risparmio energetico e bioclimatiche.
Il capitolo inserito nel prezzario rappresenta un primo strumento operativo, da perfezionare nel tempo, messo a disposizione dei tecnici, dei professio-nisti e delle imprese, per adottare scelte edilizie più attente all’ambiente e ai cittadini.
L’elenco aggiunto si compone di lavorazioni e prodotti caratterizzati da elevate prestazioni ecologiche, alternativi a quelli oggi comunemente utilizzati".


Altra novità è quella della sicurezza nei cantieri.

"Si è valutato utile e opportuno" aggiunge l’assessore "che questo capitolo divenisse parte integrante del prezzario, per rendere esplicita la rilevanza dei temi della salute e della sicurezza nel lavoro, già nell’ambito della progettazione e gestione delle opere pubbliche.
Viene ribadito che i costi della sicurezza non sono soggetti a ribasso e vanno considerati, a seconda dei casi e delle circostanza, in parte compresi e in parte aggiuntivi all’importo dei lavori.
Per ogni singola voce, il prezzario fornisce l/entità del costo della sicurezza incluso, insieme a un elenco dei costi della sicurezza aggiuntiva, qualora siano previsti".


Rispetto al 2006 vanno segnalati anche l’inserimento del capitolo "noli" (autocarri, escavatori mezzi di cantiere e costi della mano d’opera) e l’ aggiornamento delle voci relative alle opere marittime (materiale di risulta e di rinascimento).

edilizia sostenibile lavori pubblici PEAR piano energetico piano energetico ambientale regionale progettare e costruire Regione Marche sicurezza sul lavoro sostenibilità