Consulenza per progettazione e installazione montascale e servoscale in edifici storici

Faboc due, da più di 20 anni nel settore del superamento delle barriere architettoniche

La Faboc due è da più di 20 anni nel settore del superamento delle barriere architettoniche.
Dopo un inizio con le soluzioni classiche di servoscala e poltroncine ha ampliato la propria gamma con sistemi a basso e bassissimo impatto architettonico specializzandosi anche in soluzioni su misura.

Progettazione, realizzazione, ma soprattutto CONSULENZA

Con l’innalzamento dell’età media della popolazione e il notevole miglioramento delle condizioni di vita e sociali delle persone diversamente abili è divenuto un obbligo morale, oltre che legale, l’adeguamento delle strutture per renderle completamente fruibili a tutti.

Talvolta questa esigenza contrasta con la sensibilità architettonica verso il nostro patrimonio artistico o con la creatività degli architetti che aiutano i gestori di esercizi e locali pubblici a creare ambienti unici e particolari.

In quest’ottica si inserisce la Faboc due che, tramite i suoi tecnici, fornisce un servizio di consulenza per trovare il connubio ideale fra sicurezza, fruibilità ed esigenze architettoniche.

Le soluzioni FABOC DUE per il superamento delle barriere architettoniche

Soluzioni a basso impatto architettonico

Fra le soluzioni ormai inserite da tempo nel nostro catalogo troviamo la piattaforma PARIGI-A, si tratta di una piattaforma a pantografo che normalmente raggiunge dislivelli fino a 2 m, la parte meccanico idraulica che si occupa del sollevamento è incassata nel terreno, la struttura sovrastante è realizzata in profili metallici e vetro antisfondamento.

La parte in vetro è stata mantenuta la più ampia possibile nell’ottica di diminuire il più possibile l’impatto architettonico.

Tutta la parte metallica è verniciabile in qualunque colore in modo da armonizzare il più possibile l’impianto con l’ambiente circostante.

Con l’impianto a riposo l’unica parte a vista è la struttura di protezione alta poco più di 1 m; quando necessario l’impianto si alza e un soffietto di protezione di colore grigio chiaro nasconde il meccanismo di sollevamento.

L’impianto è personalizzabile nelle dimensioni (nel rispetto delle necessità tecniche di funzionamento), nei colori, nella personalizzazione della tamponatura della struttura con vetri speciali, lamiere decorate o altro e nella possibilità di predisporre il pianale per una pavimentazione identica a quella del luogo di installazione.

Soluzioni a bassissimo impatto architettonico:
ONE-STEP / X-SLIM / trasloelevatore Z-SLIM

La gamma di impianti a bassissimo impatto è attualmente composta da tre soluzioni per specifiche esigenze che, quando inutilizzate, sono praticamente invisibili.

La più semplice è la ONE-STEP; sostanzialmente si tratta di un gradino mobile. La parte meccanico idraulica che si occupa del sollevamento è incassata nel terreno, i lati a vista sono protetti con lamiere ed il piano superiore può essere predisposto per una pavimentazione identica a quella del luogo di installazione.

La piattaforma può essere mantenuta normalmente alzata se viene inserita all’interno del gradino oppure abbassata se gli si posiziona di fronte.

Il dislivello massimo normalmente superabile è di circa 20/22* cm



One-Step aperta Immobil Green Firenze e One-Step chiusa Immobil Green Firenze

La seconda soluzione è la X-SLIM; si tratta di una piattaforma di sollevamento di basso spessore. Anche in questo caso la parte che si occupa del sollevamento è incassata nel terreno ed il piano superiore può essere predisposto per una pavimentazione identica a quella del luogo di installazione.

Il dislivello massimo normalmente superabile è di circa 75/80* cm

La piattaforma è contornata da una protezione a scomparsa che si solleva di circa 15 cm prima dell’elevazione della piattaforma, per evitare che la carrozzina possa scivolare dal piano, sulla protezione è posizionato un profilo in ottone o alluminio che delimita la posizione della piattaforma e copre lo spazio tecnico fra piattaforma e fossa.

La fossa necessaria per l’installazione è di soli 10 cm di profondità per l’impianto con piano in materiale antiscivolo o 13 cm per il piano predisposto per la pavimentazione. Questi spessori ridotti ci hanno permesso l’installazione anche oltre il piano terra.

L’impianto, a richiesta, può essere corredato di pulsantiera a bordo, barra di sicurezza motorizzata, cancello manuale o automatico al piano superiore e verniciata di qualunque colore.

Faboc due / la soluzione X-SLIM nel Parlamento polacco

La terza soluzione è un’evoluzione della precedente. Il trasloelevatore Z-SLIM ha le stesse caratteristiche della soluzione precedente, ma con l’aggiunta della possibilità di traslare il piano superiore per poter superare brevi scalinate fino a 3/4 gradini. Dislivelli superiori possono essere valutati con i tecnici della Faboc due

Questa soluzione permette l’installazione dell’impianto senza dover modificare la scala.

Gioielleria a Lille / Film Elévateur – Translateur Z-SLIM from Myd’L on Vimeo.

Soluzioni personalizzate

In collaborazione con soprintendenze, comuni e architetti, la Faboc due si è specializzata nella realizzazione di impianti personalizzati.

Di seguito alcune realizzazioni:

Capitolium (Brescia)
Nel tempio romano di Brescia è stato realizzato un elevatore a pantografo predisposto per l’applicazione di una pavimentazione identica a quella del resto del locale, con una protezione perimetrale, fissata al pianale, che si solleva di oltre un metro per proteggere l’utente e che segue la piattaforma nella sua corsa di quasi un metro e mezzo.

Il tutto rimane completamente sotto terra quando è a riposo, lasciando completamente a vista un muro romano risalente al I secolo A.C., integrandosi perfettamente con la sala e rimanendo pressoché invisibile al visitatore; permettendo anche alle persone diversamente abili di visitare il sito seguendo un percorso identico a quello dei i visitatori normodotati

Museo di Santa Maria del Fiore (Firenze)
Al Museo dell’Opera di Santa Maria del Fiore è stato realizzata una piattaforma di notevoli dimensioni per trasferire le opere dalla zona espositiva ai laboratori di restauro sottostanti. Normalmente la piattaforma staziona sollevata, con il pianale rivestito in porfido come il resto della sala.

In caso di necessità, una protezione a scomparsa si solleva di oltre 1 m dal pavimento, poi la piattaforma si abbassa al piano sottostante. 

Sacrestia Nuova, Cappelle Medicee (Firenze)
In questo caso, invece si è messo in opera un traslatore speciale con pianale trapezoidale, che trasla in diagonale per il superamento di 4 gradini posizionati in uno stretto corridoio posizionato accanto alle opere di Michelangelo; il tutto rimanendo invisibile all’occhio del visitatore. 



Corridoio Angiolini, Palazzo Pitti (Firenze)
Abbiamo realizzato una piattaforma a pantografo in un vano libero dal lato opposto della scala, l’abbiamo dotata di una pedana ribaltabile che potesse raccordare la piattaforma con il vano ascensore e di una struttura con cancelli motorizzati per la protezione durante il ribaltamento della pedana. 

Palazzo Vecchio (Firenze)
Collaborando con gli architetti del comune di Firenze, la Faboc due ha realizzato, di fronte all’ingresso della famosa “Sala dei 500”, una piattaforma speciale ultrapiatta che si solleva di oltre 1 m per raggiungere un corridoio sopraelevato che porta al piano di arrivo superando la scalinata di accesso alla “Sala dei 200”. 

 

Faboc è una delle principali aziende italiane produttrice di impianti per il superamento delle barriere architettoniche. 

Dal privato alla grande azienda, Faboc è in grado di offrire alle persone con ridotte capacità motorie svariate soluzioni di accessibilità. 

Servoscala a piattaforma, montascale a poltroncina e piattaforme elevatrici (miniascensori), gli impianti sono progettati per adattarsi  a tutte le tipologie di scale e per essere personalizzati in base alle esigenze dei clienti

 

CONTATTI
Fabocdue srl
via Toscana, 148
50052 Certaldo (FI) ITALIA

numero verde
800 64 20 22

web www.fabocdue.com  

 

pubblicato in data: