Cottovietri al Museo di Arte Contemporanea di Seoul

Dalla vetrina bolognese del CERSAIE al mercato estero: la ceramica di Cava sbarca in territorio straniero. Il Museo coreano ha già richiesto di esporre le creazioni dell’impresa artigianale.

Oltre 500 registrazioni in sette giorni di esposizione, 800 cataloghi distribuiti, centinaia i visitatori allo stand tra distributori, architetti e progettisti italiani e stranieri. È la soddisfazione in cifre della Cottovietri, l’azienda artigianale di Cava dei Tirreni, reduce dalla sua sorprendente partecipazione al Cersaie, 28esimo Salone Internazionale della Ceramica per l’Architettura e dell’Arredobagno tenutosi la a Bologna.

Grande il lavoro della Cottovietri in una settimana di fiera, all’opera con professionisti del settore provenienti da tutto il mondo (24.960 i visitatori esteri presenti al Polo Fieristico Bolognese) interessati all’originalità dei prodotti ideati dall’azienda cavese, una vasta gamma di collezioni dal sapore tradizionale che rispecchiano un’ideale antico di bellezza nell’abile interpretazione dei maestri ceramisti.

Giapponesi, russi e americani saranno i futuri acquirenti del “cotto su misura”: l’innovativo formato del cotto fino a due metri di lunghezza ideato dalla Cottovietri, e confezionabile in base alle esigenze tecniche dell’arredo interno ed esterno, ha letteralmente impressionato gli importatori stranieri presenti al Cersaie. Entusiasmati dalle dimensioni “extra” del prodotto, mai realizzato prima, anche gli acquirenti ed esportatori esteri hanno già manifestato l’interesse all’acquisto. La “custom line”, ovvero l’attenzione ad una linea personalizzata per cliente si riconferma il successo dell’attività trentennale dell’azienda, capace anche al Cersaie, (in mostra insieme ad altri 800 espositori), di emergere per professionalità e competenza fino ad impressionare il mercato straniero per l’inedita reinterpretazione moderna di un materiale antico, rivoluzionario e vincente per bellezza ed eleganza.

Folgorata dai colori, gli smalti e i decori raffinati firmati Cottovietri, la direttrice del Museo di Arte Contemporanea di Seoul (Corea) ha già chiesto di poter esporre presso la propria sede “un pezzo” scelto tra le collezioni dell’azienda di Cava dei Tirreni. Il Museo è celebre in tutto il mondo per le sue esposizioni in bilico passato, presente e futuro dell’arte e del design tra le quali perfettamente s’inseriscono importantissime mostre di livello mondiale.

Per informazioni:
Ufficio commerciale 089.466364
www.cottovietri.it
info@cottovietri.it

pubblicato in data: