Green, si gira. Un filmato dedicato alle energie rinnovabili made in Alto Adige.

Provvedere al fabbisogno energetico di un’intera provincia con le rinnovabili: è questa la sfida colta dall’Alto Adige, che copre già oggi il 56% del suo fabbisogno di energia elettrica e termica con risorse locali e rinnovabili. …

Provvedere al fabbisogno energetico di un’intera provincia con le rinnovabili: è questa la sfida colta dall’Alto Adige, che copre già oggi il 56% del suo fabbisogno di energia elettrica e termica con risorse locali e rinnovabili. Come si è riusciti a raggiungere questo risultato e dove punta in futuro la provincia viene svelato in un breve filmato del TIS innovation park, realizzato nell’ambito della Campagna Energia Sostenibile per l’Europa in collaborazione con il Ministero dell’Ambiente e la Provincia Autonoma di Bolzano.

Il filmato del TIS innovation park, il parco tecnologico di Bolzano, mostra in modo semplice cosa può fare un piccolo territorio in ambito energetico per raggiungere un approvvigionamento al 100% da fonti rinnovabili. «Le strategie messe in atto in Alto Adige, le fonti locali utilizzate e il contributo che esse riescono a dare sono gli aspetti centrali del filmato», spiega Sepp Walder del TIS innovation park, «Lo scopo è far vedere ciò che nella pratica si è raggiunto e quali strade si sono intraprese, al fine di dimostrare che le soluzioni al problema energetico esistono e che si possono applicare». Il filmato mostra anche alcuni esempi di edifici a basso consumo energetico CasaClima, che ormai sono presenti a migliaia in Alto Adige. Tra gli esempi riportati nel filmato un intero quartiere costruito secondo criteri di sostenibilità, il risanamento energetico di un edificio e una scuola che produce più energia di quella che consuma.
Il filmato è stato finanziato dal Ministero dell’Ambiente e dalla Provincia Autonoma di Bolzano, nell’ambito della Campagna Energia Sostenibile per l’Europa. La Campagna SEE è promossa dalla Commissione Europea allo scopo di sostenere e contribuire al raggiungimento degli obiettivi che l’Unione Europea si è posta per il 2020 in termini di riduzione delle emissioni di CO2.
Nell’ambito della Campagna europea, il TIS innovation park in collaborazione con l’EURAC di Bolzano, ha realizzato anche una brochure sull’utilizzo delle energie rinnovabili in Alto Adige e sta effettuando visite guidate sul tema energetico dedicate alle pubbliche amministrazioni. Mete delle visite sono innovativi impianti a fonte rinnovabile, edifici CasaClima e interi sistemi energetici comunali che eccellono per la loro sostenibilità. Le visite rientrano in un progetto più ampio, enertour®, che porta tecnici del settore, imprenditori e studenti universitari a scoprire le soluzioni tecnologiche a favore dell’ambiente. «Queste iniziative nell’ambito della Campagna SEE hanno il fine di promuovere e diffondere sia a livello nazionale che europeo le molteplici azioni sulla sostenibilità energetica e ambientale intraprese in Alto Adige», spiega Antonio Lumicisi coordinatore della Campagna SEE presso il Ministero dell’Ambiente.

Filmato e brochure sono scaricabili gratuitamente sul sito www.enertour.bz.it.
Per maggiori informazioni: enertour@tis.bz.it.

pubblicato in data: 12/09/2011