Residenza Fermata 21, la piastra abitativa in legno ingegnerizzata e prodotta da LignoAlp

il progetto sperimentale di Nicola Probst per un edificio plurifamiliare in Ticino

In Ticino, a Pregassona, là dove fino agli anni ’70 passava la linea ferroviaria che collegava il comune al resto della Svizzera, sorge ora una nuova “stazione”, la Residenza Fermata 21, una piastra residenziale in legno che sperimenta l’uso della luce naturale nei fabbricati di grande profondità.

Il progetto è di Nicola Probst Architetti e risponde ad un’anomalia del piano regolatore che prevedeva di realizzare sul sito un’alta superficie edificabile in soli due piani fuori terra. Ne risulta un fabbricato molto profondo in cui, grazie ad un ritmo regolare di terrazze e cavedi interni, l’architetto ticinese è riuscito ad organizzare otto appartamenti traversanti.

Il legno è il filo conduttore dell’intervento, l’edificio è infatti realizzato con una struttura mista a telaio e x-lam interamente ingegnerizzata e prodotta da LignoAlp, esperto nella realizzazione di edifici e coperture in legno su misura.

Struttura in legno e rivestimento in pietra, nel solco della tradizione ticinese

Nonostante le dimensioni, che prevedono appartamenti di superfici comprese tra i 130 e i 200 mq, l’edificio mantiene nel paesaggio un aspetto leggero, in armonia con il contesto e la tradizione architettonica ticinese.

L’edificio si presenta come un volume rettangolare, scandito da pieni e vuoti e caratterizzato da un’uniformità cromatica data dalla texture della pietra Piasentina naturale che riveste esternamente la facciata sottoventilata delle abitazioni.

La struttura dell’edificio invece è stata progettata, ad esclusione del piano terra in calcestruzzo impermeabile, con un sistema portante leggero in legno e una struttura in pannelli di compensato in abete sui soffitti e sul tetto piano, il tutto ingegnerizzato e prodotto dai carpentieri altoatesini LignoAlp.

Dal punto di vista energetico l’intervento è infine conforme a tutti i requisiti degli edifici passivi e alle norme della certificazione Minergie P, lo standard svizzero per comfort ed efficienza energetica.

Mentre per assicurare il benessere abitativo in ogni appartamento sono state utilizzate materie prime naturali a basso impatto ambientale e impianti tecnici all’avanguardia come geotermia, ventilazione controllata e domotica.

LignoAlp, l’ingegnerizzazione del progetto architettonico

è il marchio registrato che contraddistingue gli edifici in legno realizzati su misura dalla Damiani-Holz&KO S.p.A.

Il principale punto di forza della LignoAlp è la ingegnerizzazione del progetto architettonico, che comprende un servizio con i calcoli statici e di fisica edile, la scelta dei sistemi costruttivi più adatti, la trasformazione del progetto architettonico in progetto esecutivo con creazione dei dati macchina, il taglio con macchine a controllo numerico, la prefabbricazione nei propri stabilimenti e la posa in opera a regola d’arte.

Crediti di progetto

Tipologia: Residenziale
Luogo: Lugano – Pregassona (CH)
Progettista: Probst Nicola (Lugano)
Sistema costruttivo: misto (telaio e x-lam)
Certificazione: Minergie P

pubblicato in data:
ultimo aggiornamento:

LignoAlp progetti sistema costruttivo in legno X-lam