Tutte le arti ospiti al nuovo Orto di Padova

Orto Botanico di Padova: apre il Giardino della Biodiversità

Una bella novità attende l’Orto Botanico di Padova; infatti, il 15 settembre, apre una nuova sezione dell’orto: il Giardino della Biodiversità. L’inaugurazione di questa sezione prevede un bell’evento per tutte le età: verranno ospitate nel Giardino della Biodiversità tutte le arti. Protagonisti dell’inaugurazione saranno Giovanni Frangi con le sue bellissime opere, il teatro di Gabriele Lavia, la musica di Brunello e Tchakerian, Banda Osiris, Renzo Anzovino, Stefano Bollani e moltissime iniziative e attività anche per i più piccoli.

Il Giardino della Biodiversità presenta un affascinante scenario per le arti e per la natura: verità riscontrata nelle parole del rettore dell’ateneo di Padova Giuseppe Zaccaria “Com’è nella consuetudine dei grandi Gardens anglosassoni e nord europei, questo nuovo e meraviglioso Giardino del Mondo si fa scenario e protagonista per attività culturali e sociali“.

Nella settimana di apertura al pubblico del Giardino delle Biodiversità sono previste moltissime attività: il ricco programma di eventi gratuiti al pubblico partecipante sono il frutto di una grande collaborazione tra diverse realtà che hanno voluto far parte di questo progetto sostenendo queste importanti iniziative.

orto-botanico-padova

Mercoledì 17 settembre, la luna (quasi) piena farà da sfondo alla magica interpretazione di Gabriele Lavia: il protagonista dello spettacolo che seguirà l’apertura del giardino sarà Leopardi. Venerdi 19 settembre alle 21 i protagonisti saranno invece Mario Brunello e Sonig Tchakerian con il loro concerto. I protagonisti della serata di sabato 20 settembre saranno invece i bambini che si cimenteranno in esperimenti e giochi; potranno inoltre assistere a spettacoli a loro riservati. Alle 18.30 dello stesso giorno è in programma lo spettacolo per ragazzi “La notte degli orti viventi” della Banda Osiris con Telmo Pievani e Federico Taddia. Inoltre alle 21 è previsto un concerto con Remo Anzovino e la sua band.

Domenica 21 settembre sono in programma, sia la mattina che il pomeriggio, molti esperimenti, giochi e spettacoli per i bambini presenti. Mentre alle 21, in conclusione, il programma prevede un concerto di Stefano Bollani.

La mostra di Giovanni Frangi potrà essere invece visitata fino all’11 gennaio 2015.

 

pubblicato in data: