Caorle, riqualificazione del lungomare Trieste

concorso di idee - procedura aperta - unica fase

Consegna entro il 12 febbraio 2020

Il Comune di Caorle della provincia di Venezia ha bandito un concorso di idee per l'elaborazione di un progetto unitario per la riqualificazione e valorizzazione urbanistica, ambientale, paesaggistica e architettonica dell'asse viario di "Lungomare Trieste".

Volto a mettere individuare la migliore soluzione per un importante elemento funzionale della zona di Levante, sia nei suoi termini di funzionalità viabilistica che di quelli rivolti agli aspetti architettonici e di arredo urbano, il concorso mira a raggiungere i seguenti obiettivi: 

  • rafforzamento della specificità del luogo in relazione all'importante funzione di collegamento della direttrice lungo costa (est-ovest), tenendo in considerazione l'esigenza di poter garantire il transito degli autoveicoli, dei pedoni e dei ciclisti;
  • analisi degli attuali incroci con le strade urbane posizionate perpendicolarmente a nord e confluenti sull'attuale asse viario
  • previsione di idoneo sistema di illuminazione e di effetto che dovrà altresì essere rivolto all'uso di tecnologie finalizzate al risparmio energetico
  • proposta del totale abbattimento delle barriere architettoniche
  • analisi e proposte di soluzioni razionali e funzionali per l'organizzazione dei parcheggi che troveranno collocazione al piano interrato in corrispondenza del parte di arenile opposta all'intervento
  • analisi e proposte di soluzioni razionali e funzionali che ottemperino alle esigenze pubbliche

Nell'elaborazione progettuale si dovrà, inoltre, tenere conto di:

  • sostenibilità ambientale, energetica ed economica, rapidità di costruzione, riciclabilità dei componenti e dei materiali di base, alte prestazioni energetiche per quanto concerne la pubblica illuminazione, utilizzo di fonti rinnovabili, facilità di manutenzione
  • presenza di spazi verdi che arricchiscono e riqualificano l'ambiente
  • relazione della soluzione progettuale con l'ambiente naturale, con il paesaggio e con il contesto di riferimento anche in funzione all'ambiente marino; 

Chi può partecipare

Il concorso è rivolto ad architetti, paesaggisti o ingegneri iscritti ai relativi albi professionali da almeno 5 anni.

La partecipazione può essere individuale o di gruppo. 

I partecipanti al concorso possono avvalersi, nell'ambito di un approccio multidisciplinare, di consulenti, collaboratori o artisti anche se non iscritti agli Ordini Professionali

Criteri di valutazione

  • Qualità progettuale globale della soluzione proposta | 30 punti
  • Elementi architettonici ed artistici caratterizzanti il sistema degli spazi pubblici | 10 punti
  • Definizione dei principali elementi di arredo urbano e dei spazi verdi ed alberati e dei principali materiali tradizionali utilizzati ed in particolare l'uso di tecnologie finalizzate al risparmio energetico | 20 punti
  • Qualità ed efficacia della soluzione viabilistica proposta anche in relazione all'impatto sulla viabilità generale | 15 punti
  • Valorizzazione degli edifici esistenti, degli spazi e delle architetture attraverso un sistema di illuminazione diversificato e d'effetto | 5 punti
  • Realizzazione di percorsi sicuri nel rispetto della normativa relativa all'abbattimento delle barriere architettoniche | 20 punti

Premi

Il concorso si concluderà con una graduatoria di merito e con l'attribuzione di tre premi in denaro:

  • 1° classificato: 12.000 euro
  • 2° classificato: 8.000 euro
  • 3° classificato: 5.000 euro

La Commissione, indipendentemente dalla graduatoria, può segnalare motivatamente altre idee/progetti ritenuti meritevoli di specifica menzione.

L'ente si riserva la facoltà di affidare al vincitore del concorso di idee la realizzazione dei successivi livelli di progettazione, con procedura negoziata senza bando, purché in possesso dei requisiti.

Bando

ulteriore documentazione
sul sito del Comune di Caorle

pubblicato in data: