Firenze, lo stadio Nervi e l'area di Campo di Marte

concorso internazionale di progettazione - due gradi

pubblicato il:

Consegna 1a fase entro il 6 settembre 2021

È online all'indirizzo web: stadionervifirenze. concorrimi.it il bando e la documentazione del concorso internazionale di progettazione per proiettare nel futuro lo stadio Franchi - progettato negli anni '30 da Pier Luigi Nervi - e per rimodellare l'area di Campo di Marte nord oggi prevalentemente destinata a spazi verdi e attività sportive.

Il sindaco Dario Nardella, che ha presentato il concorso lo scorso mercoledì in conferenza stampa, invita a "creare un nuovo spazio sportivo, culturale e sociale che valorizzi tutto il quartiere e sia fruibile non solo in occasione degli eventi sportivi, ma sette giorni su sette".

Il nuovo stadio adeguato agli standard internazionali dovrà contenere 40.000 posti. Si dovrà consentire una fruizione quotidiana dell'impianto, a prescindere dallo svolgersi di eventi di grande richiamo, inserendo al suo interno spazi polifunzionali o dedicati ad altre attività attrattive come: spazi per ospitalità - aree lounge; skybox; aree per media ed eventi; punti ristoro e ristoranti; polo museale del calcio; Fiorentina store; parcheggio hospitality; nursery.

Il nuovo progetto dovrà rispettare i caratteri di modernità e sostenibilità ambientale, con la riduzione dei consumi energetici e l'utilizzo di sistema ad alta efficienza energetica.

Dal punto di vista delle curve, la struttura generale delle tribune e l'aspetto esterno dovranno essere mantenuti, inclusi gli elementi delle sedute. È invece consentito il rifacimento delle gradinate e la ristrutturazione di tutti gli spazi interni, così come potranno essere demoliti i parterre costruiti in occasione della Coppa del Mondo del 1990, il grande schermo a LED e i riflettori, da sostituire con istallazioni moderne.

Per le nuove funzioni da inserire nell'area adiacente allo stadio sono previsti 15mila mq e si articoleranno in direzionale, commerciale e turistico/ricettivo.

L'importo stimato complessivo per la realizzazione delle opere (ambito A e ambito B) oggetto della progettazione è pari a 170.000.000 euro.

Il concorso è articolato in due gradi: il primo grado, in forma anonima, è finalizzato a selezionare le 8 migliori proposte ideative da sviluppare nel secondo grado, sempre in forma anonima.

Requisiti di partecipazione

Per partecipare si dovrà dimostrare di avere requisiti di capacità economico-finanziaria pari a 8 milioni di fatturato nei 3 migliori anni degli ultimi 5, e si dovrà costituire un gruppo di lavoro composto tra l'altro da: progettista architettonico, esperto di restauro moderno, esperto delle strutture, esperto di impianti.

È previsto il versamento della quota ANAC pari a 200 euro.

Valutazione 1° grado 

I progetti saranno valutati con una serie di parametri per ciascun ambito:

AMBITO A - RIQUALIFICAZIONE DI CAMPO MARTE

  • qualità paesaggistica | 10 punti
  • qualità del disegno urbano | 10 punti
  • integrazione tra spazi sportivi e spazi ricreativi per il tempo libero | 5 punti
  • coerenza del riassetto generale dell'accessibilità dell'area | 5 punti

AMBITO B - PROPOSTA PROGETTUALE STADIO

  • rispetto e valorizzazione dell'immagine complessiva dell'opera di Pierluigi Nervi | 20 punti
  • coerenza architettonica di nuove addizioni | 15 punti
  • funzionalità e organizzazione | 15 punti
  • flessibilità e adattabilità | 10 punti
  • sostenibilità ambientale ed efficienza energetica | 10 punti

Premi e rimborso spese

  • Il team primo classificato riceverà un premio di € 1.252.748,71 (al netto di IVA e ogni altro onere di legge).
  • È previsto un rimborso spese di € 58.500 per gli altri sette.

Sito ufficiale del concorso
stadionervifirenze.concorrimi.it