Mies Memorial Library. Una biblioteca nell'IIT di Chicago per preservare e celebrare la vita e il lavoro di Mies van der Rohe

concorso internazionale di architettura per studenti

pubblicato il:

Iscrizione "special rate" entro il 28 novembre | Consegna entro il 28 gennaio 2022

Quella di Mies van der Rohe è sicuramente una delle storie di architettura più avvincenti e ricca di materiali.

Per questa ragione la piattaforma arkitekturo.com ha lanciato una sfida agli studenti di tutto il mondo invitati  a immaginare una biblioteca che metta a sistema il ricco patrimonio di scritti e documenti che riguardano l'architetto tedesco.

Attualmente le planimetrie dei suoi progetti, le lettere e gli articoli sono ben conservati, divisi tra il MoMA, l'Art Institute of Chicago, il Library of Congress a Washington D.C, nel Canadian Centre for Architecture di Montreal o all'interno della Crown Hall, nello stesso IIT. 

L'obiettivo di questo concorso è quello di fare un passo avanti: non solo conservare, bensì celebrare l'opera di Mies, ricompattando il grandissimo patrimonio e rendendolo fruibile in un'unica sede, capace di incoraggiare i futuri architetti ad essere ambiziosi e ricordare a quelli affermati di non accontentarsi mai.

L'IIT ha infatti in programma l'idea di riportare molte di queste collezioni nel proprio campus, al fine di creare la nuova "Mies Memorial Library" per ospitarle. Si tratterebbe di un edificio che oltre alla funzione di conservazione, assolverebbe a quella celebrativa della vita, del lavoro e dell'eredità di uno dei pilastri dell'architettura moderna.

La Mies Memoria Library sarà all'interno del masterplan che Mies stesso ha progettato per il campus dell'IIT a sud della città di Chicago. Ai partecipanti del concorso è richiesto di contestualizzare la nuova struttura tenendo conto degli edifici preesistenti del campus, alcuni dei quali catalogati e riconosciuti a livello internazionale, al fine di stabilire un dialogo con l'ambiente circostante. La biblioteca dovrà avere un senso sia da sola che come parte integrante del campus nel suo insieme.

All'interno dell'edificio, i visitatori si immergeranno nell'universo di Mies, e potranno studiare e lavorare circondati dai suoi mobili e da altre sue opere ivi esposte. Da un lato, la biblioteca avrà una "Collezione pubblica" liberamente accessibile a chiunque, come in ogni altra biblioteca. Dall'altro, avrà anche la "Complete Mies Collection", che sarà composta da pezzi unici di maggior pregio che saranno accessibili solo per attività di ricerca e sotto supervisione.

Programma di concorso

L'area edificata totale dovrà essere di 2300 mq (+ - 10%), compresi gli spazi di circolazione e le scale (se necessario) e dovrà ospitare i seguenti spazi:

  • Una sala di 800 mq che ospiti gli scaffali per contenere 60.000 libri di architettura e argomenti affini.
    Sarà uno spazio a cui potranno accedere tutti, in cui i libri potranno essere consultati e presi in prestito.
  • Un magazzino di 350 mq in cui troveranno posto i 2, 5.000 articoli della "Collezione completa Mies", composta da libri, articoli, progetti e fotografie. In questo spazio si potrà accedere solamente su richiesta e con la supervisione dei responsabili della biblioteca.
  • Uno spazio di 800 mq per ospitare 200 posti di lettura. Sarà un luogo di studio e approfondimento. Potrebbe essere organizzato con spazi più e meno pubblici
  • Un'area di 80 mq per le postazioni di ricerca indipendenti, riservati alla consultazione della "Collezione completa Mies".
  • Una sala attrezzata per chi volesse fotocopiare o scansionare il materiale della Collezione Pubblica.
  • Uno spazio amministrativo di 70 mq, riservato solo ai dipendenti della biblioteca
  • Un piccolo auditorium di 60 mq dedicato a presentazioni e proiezioni
  • Spazio per i servizi (50 mq) con bagni separati uomo/donna e per persone con disabilità

Le aree indicate vanno intese come una proposta di proporzioni tra gli spazi. I partecipanti possono proporre un layout diverso (all'interno della gamma ~ 2300 mq) che meglio si adatta al loro design. Ad esempio, se l'auditorium diventa il fulcro del progetto, può essere ampliato, prendendo spazio da altre aree meno importanti della proposta. Queste decisioni dovranno essere opportunamente motivate nella presentazione.

Iscrizione e costi

Possono partecipare gli studenti di tutto il mondo iscritti a un corso di laurea, singolarmente o in gruppo di massimo 8 partecipanti. Possono inoltre partecipare gli studenti iscritti a un master nei 18 mesi successivi al conseguimento della laurea.

Il costo di iscrizione varia a seconda del Paese di origine, prendendo come unità di misura il costo di un biglietto del cinema. La quota di partecipazione in Italia per ciascun gruppo:

  • Special registration (fino al 28 novembre 2021):  61,08 euro
  • Early registration (dal 29 novembre al 26 dicembre 2021): 91,62 euro
  • Regular registration (dal 27 dicembre 2021 al 16 gennaio 2022): 122,16 euro

Giuria

Premi

  • 1° classificato: 1.500 euro + gift cards 250 euro
  • 2° classificato: 1.000 euro + gift cards 150 euro
  • 3° classificato: 500 euro + gift cards 100 euro

I primi tre classifciati riceveranno anche un abbonamento a Arquitectura Viva Proyectos e tre libri TASCHEN.

Bando e documentazione
[ arkitekturo.com ]