E se le vite degli architetti diventassero delle storie da ascoltare? Magari come sottofondo a lavoro -mentre passiamo le ore davant al pc - per scoprire tutti i lati nascosti di quelle figure emblematiche che hanno ispirato la nostra professione; o ancora il ripasso dell'esame, un aiuto alla memorizzazione del dettaglio in più che lascerà a bocca aperta il professore.

In realtà, vi do la buona notizia, esiste già!

Il titolo è Dannati Architetti, una serie di podcast di intrattenimento culturale - fruibile su Spotify - che racconta la vita dei celebri maestri, spaziando dai grandiosi progetti che ce li hanno fatti conoscere alle geniali follie, con curiosità e anche qualche gossip.

Da Le Corbusier a Mies Van Der Rohe, da Zaha Hadid a Lina Bo Bardi, un modo nuovo per conoscere anche il lato umano dei personaggi finora visti come fila di immagini quasi sacre e intoccabili, e che invece, come tutti, avevano i loro difetti.

Primo podcast nel suo genere, Dannati Architetti nasce infatti con l'intento di narrare le storie dei grandi personaggi in chiave attuale. La fruizione è doppia.

Hai poco tempo? Pausa caffè?
Ecco le pillole di 5 minuti, una sorta di bignami per tracciare i punti salienti delle loro opere.

Hai tempo e vorresti un contenuto dettagliato?
C'è anche questo!

Ad esempio sapevi che la moglie di Le Corbusier non amava il lavoro di suo marito?  E che Louis Kahn, se non avesse fatto l'architetto, avrebbe probabilmente fatto lo scrittore di favole? E Zaha Hadid, cresciuta in uno dei primi edifici di ispirazione Bauhaus, avrà trovato proprio lì l'ispirazione che l'ha portata a creare architetture visionarie? A Lina Bo Bardi, invece, fu negata la cattedra universitaria per poi ritrovarsi, all'età di 75 anni, protagonista di una mostra, proprio nella stessa università. Strana la vita, eh?!

Ma chi si nasconde dietro Dannati Architetti podcast?

Nato ad aprile 2020 - scalando subito la classifica dei top podcast su Spotify, con la conquista di un posto tra i migliori nelle categorie storie, arti e intrattenimento - Dannati Architetti nasconde la voce - e il volto - di Maria Chiara Virgili, come lei stessa si definisce "l'archicomica".

Maria Chiara è un architetto di 34 anni, con anni di esperienza nel campo della visualizzazione architettonica per conto di grandi studi internazionali e per importanti fashion brands, occupandosi di immagini e animazioni digitali a supporto del progetto. 

"Un architetto sulla carta" - dice - "perché sulla carta prima di tutto scrive e fa (a suo modo) architettura".

L'innata passione per la storia dell'architettura e per la scrittura l'ha portata - nel 2019 - a scoprire il mondo del podcasting e della narrazione, decidendo così di scommettervi per la vita professionale, migrando dalla comunicazione visiva dell'architettura a un tipo di comunicazione diversa, originale e innovativa.

"Dietro a ogni podcast - spiega Maria Chiara - c'è un grande lavoro di studio e ricerca. Passo le ore a leggere e documentarmi, per poi creare un canovaccio strutturato su cui imposterò il racconto".

 La voce di Maria Chiara trova un volto su instagram, sotto il profilo di dannatiarchitettipodcast
Seguitela per scoprire il dietro le quinte di ogni storia.
+infomariachiaravirgili.com/dannatiarchitettipodcast

Ad accompagnare i podcast, sono le illustrazioni di Giulia Renzi, appositamente realizzate per ogni puntata. 

Tutti i podcast su Spotify

Le Corbusier

Zaha Hadid

Mies Van Der Rohe

Frank Gehry

Louis Kahn

Renzo Piano

Pier Luigi Nervi

Lina Bo Bardi

di Elisa Scapicchio

© RIPRODUZIONE RISERVATA