Nuove funzioni per l'ex Cavallerizza di Novi Ligure

concorso di progettazione - procedura aperta - due gradi

pubblicato il:

Consegna 1a fase entro il 23 agosto 2022

Il Comune di Novi Ligure, in provincia di Alessandria, bandisce un concorso di progettazione per il recupero degli spazi dell'antico complesso militare - oggi in completo stato di abbandono - da destinare all'Accademia enogastronomica del novese e a un Community Hub, aperto alla cittadinanza, per l'organizzazione di attività formative e di sviluppo sociale.

Scopo dell'intervento è rompere l'isolamento culturale della zona, stimolando la crescita sociale ed economica dell'intero territorio attraverso la promozione e la diffusione della cultura enogastronomica di tutto il Novese, associando all'ex Cavallerizza funzioni che abbiano rilevanza urbana ed extraurbana.

Gli obiettivi dell'amministrazione sono due: da una parte, dare avvio a un percorso di rigenerazione che coinvolga l'intera zona; dall'altra realizzare un edificio polifunzionale e innovativo che metta a sistema le necessità della comunità con le esigenze e le potenzialità fornite dalla partecipazione di partner istituzionali operanti nel settore enogastronomico, incentivando contemporaneamente anche lo sviluppo turistico del territorio.

L'Accademia dovrà porsi come centro d'eccellenza nel panorama provinciale e regionale, dovrà promuovere e diffondere la cultura enogastronomica e/o dei prodotti tipici di tutto il Novese e dovrà rappresentare un luogo di formazione, di scambio e di crescita, capace di accogliere al suo interno un centro formativo per la preparazione dei giovani.

Procedura concorsuale

Il concorso di progettazione è procedura aperta e in forma anonima. È prevista una prima fase di elaborazione dell'idea progettuale. Accederanno alla seconda fase di sviluppo progettuale le migliori 5 proposte.

Elaborati richiesti - 1° grado

  • 1 tavola A1 con tecnica rappresentativa libera che rappresenti l'idea progettuale da sviluppare nel 2° grado
  • relazione illustrativa che metta in evidenza i concetti espressi graficamente

Criteri di valutazione - 1° grado

  • Qualità della proposta progettuale in rapporto all'inserimento nel contesto e di sua valorizzazione| fino a 40 punti
  • Qualità della proposta progettuale in rapporto alla rifunzionalizzazione deglispazi, all'accessibilità, alla flessibilità d'uso, alla frazionabilità e contemporaneità di attività | fino a 40 punti
  • Qualità della proposta progettuale in rapporto al concept energetico | fino a 20 punti

Giuria - 1° grado

  • Arch. Enrico Frigerio
  • Arch. Alessandra Cacialli
  • Arch. Sergio Boidi
  • Arch. Duilio Damilano
  • Arch. Sandro Rota

Premi

  • 1° classificato: 15.000 euro (acconto sul compenso spettante per il PFTE pari a 40.627,12 euro)
  • 2° e 3° classificato: 10.000 euro
  • 4° e 5° classificato: 5.000 euro

Bando e documentazione
[ concorsiawn.it ]